Calciomercato Torino – In partenza tre difensori – Lo Sporting vuole Lyanco – Si avvicina Petriccione

Il calciomercato Torino cerca di accelerare, ma sembra trovare diverse difficoltà a causa del tetto salariale imposto da Cairo e quindi alcune trattative già messe in piede dal Ds Vagnati sono costrette a saltare. Intanto sono tre i difensori che potrebbero lasciare la maglia granata tra cui Lyanco.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Lyanco: ci prova lo Sporting Lisbona

Il brasiliano Lyanco è entrato da giorni nel mirino dei portoghesi dello Sporting Lisbona, che vogliono intavolare una trattativa con i granata per assicurarsi le prestazioni del calciatore. La richiesta del Torino è di 12 milioni, cifra ritenuta troppo alta dai lusitani, che però vorrebbero a tutti i costi il difensore, per questo proveranno ad inserire una contropartita tecnica.

Lyanco ha già dato il suo benestare al trasferimento, ora bisognerà trovare l’accordo tra le due società.

Gli altri due difensori in partenza

Altri due difensori hanno le valigie pronte per lasciare Torino, si tratta di Armando Izzo, molto richiesto sul mercato e Koffi Djidji, che Di Francesco vorrebbe a Cagliari. Cairo è pronto a lasciar partire i due, che non rientrano nei piani tattici del nuovo tecnico Giampaolo.

Si avvicina Petriccione

Il tetto imposto da Cairo per il mercato ha praticamente fatto svanire la possibilità di arrivare a Krunic del Milan e Torreira dell’Arsenal, mentre è molto più vicino Jacopo Petriccione del Lecce, che è valutato dai leccesi 3 milioni di euro. Non è un calciatore appariscente e che può innalzare la qualità del centrocampo granata, ma Giampaolo è pronto ad accoglierlo aspettando però colpi di maggior rilievo nella zona nevralgica del campo.