Milan News – Calciomercato: accordo con Bakayoko. Cessioni al Toro: un si e un no

Milan News – Calciomercato: giornate intense per il Milan che vive la fase più calda dell’estate in piena costruzione della squadra per la prossima stagione. Pioli avrà il compito non facile di restituire la qualificazione in Champions League al club rossonero, e per farlo necessita di una rosa di qualità e priva di giocatori scontenti. Per questo la dirigenza sta lavorando in giro per l’Europa. Nelle ultime ore si sono moltiplicate le voci sia sulle cessioni che sugli acquisti, non dimenticando la questione rinnovi.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Milan News – Calciomercato: accordo con Bakayoko

La notizia più importante di queste ore è sicuramente l’annuncio, comparso su più fonti giornalistiche, del nuovo accordo trovato con Tiemoué Bakayoko. Il centrocampista francese è già stato nel recente passato nella rosa milanista e vi tornerebbe volentieri, specialmente con rinnovate ambizioni. Anche perché il cartellino del giocatore è “bloccato” nelle mani del Chelsea, che non intende puntare su di lui. I blues chiedono una cifra tra i 15 e i 20 milioni di Euro, ma il Milan dovrebbe forzare grazie al rinnovato accordo col calciatore, sulla base di 3 milioni di Euro più bonus, con una parte fissa che andrebbe a dimezzare il guadagno attuale del ragazzo. Un vero e proprio affare che il Milan proverà a chiudere presto.

Sul fronte cessioni, invece, c’è da registrare che il possibile asse con il Torino, “stimolato” dall’arrivo di Giampaolo, potrebbe effettivamente portare ad almeno una operazione da chiudere. Si tratta della cessione di Ricardo Rodriguez: il terzino sinistro non ha e non avrà più spazio in rossonero, e al Torino ritroverebbe Giampaolo che lo ha largamente utilizzato al Milan. Le squadre sembrano sul punto di chiudere l’accordo e procedere al trasferimento. Cosa che non dovrebbe avvenire, invece, per Rade Krunic. Il centrocampista bosniaco viene considerato una buona alternativa ai titolari e una cessione, a un solo anno dal suo arrivo, potrebbe non garantire plusvalenze. Il ragazzo non partirà, di certo non fino all’ufficializzazione di almeno un nuovo centrocampista, se non due.