Nainggolan al Cagliari, Giulini: “Lui vorrebbe tornare, ma non possiamo comprarlo”

Nainggolan al Cagliari – Uno dei dubbi che questo calciomercato si porta dietro fin dalle battute iniziali è sicuramente la situazione che riguarda Radja Nainggolan. Il centrocampista belga, nell’ultima stagione in prestito al Cagliari, è tornato all’Inter e se inizialmente sembrava possibile una trattativa per il suo ritorno nel club sardo, ora, sembra molto più complicato.



Nelle ultime settimane, infatti, l’Inter – per ammissione dei vari Marotta e Ausilio – si è detta intenzionata a tenerlo con sé dato che lo stesso Conte, allenatore nerazzurro, ha espresso un parere positivo sulla sua permanenza. Porte chiuse ad un ritorno al Cagliari? Difficile dirlo, ma sicuramente le possibilità di rivederlo in Sardegna nella prossima stagione sono ridotte al lumicino.

A margine dell’Assemblea di Lega, Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ha parlato così a FCInter1908.it del futuro di Radja Nainggolan: “Riportarlo a Cagliari? Sicuramente è una delle prime cose che il mister mi ha chiesto. Come sapete è l’Inter a decidere, questo non è un mercato dove noi possiamo permetterci di fare chissà quali offerte per compare i giocatori.

Stiamo un po’ alla finestra e vediamo quale sarà l’evoluzione da qua a fine mercato. Tutti noi ovviamente vorremmo riportarlo a Cagliari qualora ci fossero le condizioni. Quali? Sicuramente non abbiamo la possibilità di comprare il suo cartellino. Il ragazzo è un professionista, è innamorato di Cagliari e per tanti motivi vorrebbe giocare nel Cagliari, ma essendo un professionista in questo momento vuole mettersi alla prova a Milano e probabilmente far vedere a Conte che non è inferiore agli altri centrocampisti. Credo che oggi sia questa la sua volontà“.