Bake Off Italia 2020, seconda puntata – Vincitori ed eliminato 11 settembre

Bake Off Italia 2020 ci propone la sua seconda puntata nel prime-time di Real Time dell’11 settembre. Ancora una volta i quattro giudici dovranno valutare le creazioni dei concorrenti e stabilire il vincitore dell’appuntamento. Non mancherà ovviamente un eliminato.


Leggi anche:[wp-rss-aggregator ]

Nel precedente appuntamento abbiamo assistito all’uscita di scena di Chiara. Dopo aver affrontato le due prove tecniche e una prova salvezza, abbiamo finalmente il nome del vincitore e degli eliminati: la seconda puntata di Bake Off Italia 2020 premia Maria, Elisabetta, Alessandra e Donato, gli unici ad essersi salvati dopo la prova finale. Alessia lascia invece il tendone.

Bake Off Italia 2020, seconda puntata

La prima sfida di Bake Off Italia 2020 è vede il gruppo di concorrenti diviso in due batterie. I peggiori saranno a rischio di eliminazione e dovranno affrontarsi nella prova salvezza. Il tema della seconda puntata è invece Il Peccato di Gola. Gli aspiranti pasticceri dovranno affrontare due prove tecniche. La prima batteria dovrà replicare la Torta Soleil di Knam, ricca di panna e fragole. E ovviamente molto difficile da fare. Pan di Spagna turquoise alle mandorle, tre strati, lamponi freschi e decorata con l’elastick.

bake off italia 2020 seconda puntata torta soleil

Prima prova tecnica – Torta Soleil

La prima batteria è composta da: Philippe, Valeria, Monia, Maria, Sara, Giovanni, Gino e Alessia. L’assaggio al buio viene fatto dal re del cioccolato, che assaggerà le torte senza sapere i concorrenti associati. Mentre Knam e Benedetta fanno l’assaggio della torta del pasticcere, Philippe mette in atto le sue abilità di conquista e si divide fra Valeria e Sara. La gelatina invece crea qualche difficoltà ad Alessia, che non sa proprio da dove iniziare. Il primo assaggio è per la torta di Valeria: poca crema Chantilly, dice il giudice. Il gusto però c’è, anche se è asciutta. Si passa alla creazione di Maria: “Stesso problema della prima, manca la bagna. Non sembra nemmeno Chantilly, sembra crema pasticcera”. Avanti con Monia, che ha fatto un dolce che ricorda molto un fungo velenoso. “Ci avviciniamo molto visivamente alla mia”, dice il giudice, “manca la sofficità”.

Come se l’è cavata Gino? Knam dà la sua sentenza: farcita bene, ma manca la bagna. Unico neo che non ha reso perfetta la sua creazione. Giovanni stupisce: l’estetica della sua torta non è accattivante, ma il gusto c’è tutto. Si passa ad Alessia, l’unica a non aver fatto la copertura con la panna. Pentulimo assaggio per Philippe, che ha sbagliato lo spessore dell’elastick e si è salvato con il gusto. Infine Sara: gelée troppo alto, manca la decorazione completa ma le altezze sono perfette. “Come la mia”, sentenzia il giudice. La classifica è la seguente:

  • Sara
  • Gino
  • Giovanni
  • Philippe
  • Monia

Valeria riceve il grembiule rosso e dovrà vedersela con il peggiore della seconda batteria. Stessa sorte anche per Maria e Alessia.

Seconda prova tecnica – Torta Creme de la Creme

La seconda puntata di Bake Off Italia 2020 continua con la seconda prova tecnica. Questa volta la batteria dovrà replicare il peccato di gola di Damiano: Torta Creme de la Creme. Tre creme in tutto, di cui una da usare per la decorazione. Frolla con crema alla mandorla e con crema alla vaniglia e per la copertura, una crema al cioccolato. Durante la preparazione, Elena si accorge a lavori già avviati di aver invertito l’ordine dei passaggi. Intanto Elisabetta prevede che saranno Fedele e Arturo a dover indossare il grembiule rosso.

bake off italia 2020 seconda puntata creme de la creme

L’assaggio ovviamente spetta a Carrara, che dovrà verificare la bontà di tutte le creazioni. Si inizia con il dolce di Arturo: “Tutta rotta, indietro di cottura. Cruda al cielo, decorazione sopra fatta bene”. Buona però la crema alla vaniglia. Si passa a Donato, che ha presentato una torta ‘crollata’. “Tanto cruda”, dice il giudice, “crema sopra forse abbastanza bene… non è commestibile”. Il dolce di Fedele: “Storta ma cotta. All’interno è indietro, ma non mi disturba”. Indietro di cottura anche la creazione di Elisabetta, che non è riuscita a fare la crema alla perfezione. Più basso il dolce di Matteo, bello al taglio, indietro di cottura al centro e con una decorazione non proprio ottimale. Alessandra invece non è riuscita a presentare la torta intera, ma solo un bicchiere con la crema. Infine Elena, che ha sfiorato la perfezione. La classifica di Damiano:

  • Matteo
  • Elena
  • Fedele
  • Arturo

Donato, Elisabetta e Alessandra si beccano invece il grembiule rosso.

Prova salvezza

I sei concorrenti che non sono riusciti a superare il primo step devono affrontare la prova salvezza e tentare il tutto per tutto per rimanere in gara. Questa volta è Csaba a stabilire la produzione: dovranno realizzare 50 praline e una torta al cioccolato. Non tutti gli aspiranti pasticceri sono riusciti nell’impresa: Donato ha preferito andare sul sicuro e presentare dei tartufini con camicia al cioccolato fondente. Csaba è soddisfatta, mentre Damiano trova la torta asciutta e i tartufi imperfetti. Knam invece contesta l’assenza di zafferano nel gusto e anche i tartufi al Wasabi non vanno bene. Maria presenta una caprese fondente e dei tartufini con cocco e amarena. Csaba loda le praline al pistacchio, mentre Damiano avrebbe preferito un cocco più tostato.

Elisabetta propone una torta brownies con praline al cioccolato fondente e ripieno di lampone e altre con cioccolato al latte e caramello salato. A Damiano piacciono le praline e Csaba adora il brownie, anche se l’estetica non c’è. Tocca quindi ad Alessandra: 4/4 al cacao con praline al cioccolato bianco. Sono però solo 26, quasi la metà di quelle richieste. Si passa ad Alessia, che presenta una cake con Ganache alle nocciole e praline con cocco e cacao e cremini con pasta di arachidi e cacao. A Csaba però non piace del tutto la torta, perchè troppo asciutta. Ultimo concorrente a sottoporsi al verdetto, Valeria: tortina con base a biscotto e datteri con noce brasiliana e nocciole caramellate rivestite di cioccolato al latte, oltre a tartufini con pistacchio e cacao. Damiano purtroppo becca il cioccolatino con il peperoncino ed è costretto a bere un grande bicchiere d’acqua.

La seconda puntata di Bake Off Italia 2020 si conclude con i concorrenti che sono riusciti a salvarsi, in ordine casuale: Maria, Elisabetta, Alessandra e Donato. Valeria e Alessia sono invece le peggiori dell’appuntamento.