Consigli per il Fantacalcio – Ecco i tre attaccanti su cui scommettere all’asta

consigli-fantacalcio-giocatori-in-partenza

Indovinare una scommessa al Fantacalcio è motivo di orgoglio per ogni fantallenatore, se poi la si indovina in attacco, vale di più. Ogni anno ci sono giocatori che emergono, a causa magari dell’infortunio del titolare o per qualche gol importante. Ci sono poi attaccanti poco conosciuti che arrivano da altri campionati oppure dalla serie B. Soprattutto nelle leghe numerose, quando i nomi dei soliti noti iniziano a scarseggiare, bisogna avere le idee chiare su quale nome fare senza che venga troppo rilanciato.

Ecco quelli che possono essere tre attaccanti su cui scommettere nel prossimo Fantacalcio, da prendere come ultimi slot.


Federico Bonazzoli

Il giovane attaccante della Sampdoria, classe ’97, può essere una delle rivelazioni del prossimo campionato. La scorsa stagione ha messo a segno 6 reti in 19 presenze, diventando molto importante nella parte finale del campionato. Non parte titolare nelle gerarchie di Ranieri, ma può scalare le gerarchie e sfruttare gli eventuali acciacchi di Gabbiadini e Quagliarella per mettersi in mostra. Fresco di rinnovo, può essere l’attaccante giusto per completare la vostra rosa.

Simy

Simy ha trascinato, con i suoi 20 gol, il Crotone in Serie A. Nonostante lo status di scommessa, l’attaccante nigeriano è titolare fisso della squadra calabrese, oltre che rigorista. In leghe numerose può essere un giocatore su cui puntare decisamente, ma occhio a non farla diventare una scommessa troppo dispendiosa, perché parliamo sempre di una neopromossa. Nelle leghe invece poco numerose si può scommettere u di lui, preferendolo magari a qualche attaccante esterno che segna poco.

Giacomo Raspadori

Il giovanissimo attaccante del Sassuolo, classe 2000, è quella che si può definire come un’autentica scommessa. L’anno scorso ha collezionato 11 presenze (tanti spezzoni) e ha messo a segno 2 reti. Raspadori è consigliato per quei fantallenatori che hanno speso troppo per i top del reparto (o in generale) oppure in quelle leghe molto numerose per completare il reparto offensivo spendendo poco.