Db Milano 26/10/2019 - campionato di calcio serie A / Inter-Parma / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Steven Zhang-Javier Zanetti

Il calciomercato dell’Inter è bloccato dalle uscite: per ogni nuovo innesto nella rosa di Conte serve almeno un’uscita. A ribadire il concetto è lo stesso presidente dell’Inter, Steven Zhang, che ai microfoni del Corriere della Sera è stato molto chiaro su questo aspetto: “Cedere per poi comprare? Questa indicazione è rivolta a un programma di crescita costante della società e della squadra. 

Il calcio sta vivendo un momento delicatissimo, turbolento, a livello internazionale, questo atteggiamento di prudenza non riguarderà solo questa sessione di mercato, ma dovrà essere rispettato anche in futuro. Fa parte di un messaggio di continuità all’interno di un progetto di stabilità finanziaria. Tutta l’Inter è rivolta alla vittoria, questa aspirazione fa parte della nostra missione.

Conte? Mai visto uno che lavori così tanto, con una simile intensità: anche questa caratteristica ci unisce. Così pure la cura dei dettagli. Io seguo un principio: il senso di appartenenza. Quando assumo un professionista, parlo in generale, un dipendente qualsiasi dell’Inter, che ha un ruolo ben preciso, io penso di lavorare con quella donna, quell’uomo, quel nostro lavoratore, per tutta la vita. Anche questo è un valore di crescita”​.

In chiusura anche una battuta sul possibile acquisto di Messi: “No, un investimento simile non può rientrare nel nostro progetto. Almeno non in questo momento. Innovazione, programmazione, crescita costante, stabilità economica sono i nostri capisaldi”.

Calciomercato Inter, Candreva va al Genoa e Asamoah aspetta la rescissione

Mentre Zhang ribadisce che il mercato in entrata dipenderà molto dagli affari che l’Inter chiuderà in uscita è praticamente vicino il passaggio di Candreva al Genoa. Il centrocampista ex Lazio, infatti, è pronto a lasciare Milano e l’Inter per rilanciarsi in Liguria, permettendo così all’Inter di risparmiare (e non poco sul suo ingaggio).

Discorso diverso per Asamoah, ormai fuori dal progetto tecnico di Antonio Conte, e vicino alla rescissione del contratto. Il centrocampista ghanese è alla ricerca di una squadra, ma il suo valore è molto alto: così facendo spera di avere meno difficoltà a trovare un club (anche all’estero) pronto a dargli fiducia.

Comments are closed.