Juventus, rescissione ufficiale con Gonzalo Higuain

Con un comunicato ufficiale pubblicato sui canali ufficiali della Juventus, il club bianconero rende nota la rescissione del contratto che legava Gonzalo Higuain ancora un altro anno, permettendogli così di accasarsi all’Inter Miami, formazione del campionato statunitense di proprietà di David Beckham.


Su Giornal.it Calciomercato LIVE ogni giorno con tutte le notizie più importanti e gli aggiornamenti più eclatanti.
DAL NOSTRO NETWORK




GRAZIE DI TUTTO, PIPITA!

Tante battaglia insieme, tantissimi gol, spesso decisivi. Ora le strade di Gonzalo Higuain e della Juventus si separano. Il Pipita, dopo aver conquistato il suo terzo Scudetto, sveste la maglia bianconera.

RISOLUZIONE CONSENSUALE CON IL CALCIATORE GONZALO HIGUAIN

Torino, 17 settembre 2020 – Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver risolto consensualmente il contratto di prestazione sportiva con il calciatore Gonzalo Gerardo Higuain. Tale operazione genera un effetto economico negativo sull’esercizio 2019/2020, pari a € 18,3 milioni, per effetto della svalutazione del valore residuo del calciatore.

Il Consiglio di Amministrazione di Juventus è stato convocato per domani, 18 settembre 2020, per esaminare e. approvare il nuovo progetto di bilancio d’esercizio al 30 giugno 2020 – da sottoporre all’Assemblea degli azionisti già convocata per il prossimo 15 ottobre 2020 – per tenere conto dell’effetto economico negativo generato dalla citata risoluzione contrattuale.

L’attaccante argentino era arrivato dal Napoli dopo che la Juventus aveva versato nelle casse del club di De Laurentiis l’intera somma pari alla clausola rescissoria, di oltre 90 milioni di euro. Dopo un’ottima prima annata, dove è stato decisivo per la conquista dell’ennesimo scudetto bianconero, il Pipita ha visto progressivamente calare la fiducia nei suoi confronti, con i prestiti non particolarmente fortunati al Milan e al Chelsea, dove ha comunque conquistato un’Europa League, oltre che diversi scudetti con la Juventus. L’ultima annata, vissuta non da protagonista, ha convinto il calciatore che era effettivamente il momento di cambiare aria, tanto che il neo allenatore Pirlo nella sua prima conferenza stampa di fatto lo ha “tagliato” fuori.