Calciomercato Udinese – L’Udinese di Gotti lavora sotto traccia sul mercato, ma non sono state molte le trattative chiuse e portate a buon fine in queste settimane. A parlare del mercato in entrata e in uscita del club è stato il dt Pierpaolo Marino che ha commentato anche la scelta di Barak di andare via da Udine, per la seconda volta in un anno, scegliendo club non più blasonati di quello friulano, e il possibile addio di De Paul e Okaka. Le sue parole al canale ufficiale dell’Udinese.

Calciomercato Udinese, Okaka e l’addio inspiegabile di Barak

Okaka? Per lui non c’è nulla e mi sembra difficile che un club turco possa competere con l’Udinese. Okaka è al 100% nostro, è felice di essere qui e non credo abbia voglia di cimentarsi col calcio turco. Questa rimane una voce di fantamercato. Per quanto riguarda, invece, la cessione di Barak io non riesco a capire perché un calciatore decisa di andare via da Udine prima per andare a Lecce e poi a Verona, abbiamo tentato di parlagli, ma non siamo riusciti a convincerlo”.

La situazione De Paul

Poi spazio anche al futuro di De Paul. Il centrocampista argentino è seguito da vicino dal Leeds di Bielsa, ma al momento la trattativa sembra bloccata con il giocatore che difficilmente ora sembra potersi muovere da Udine, a meno di clamorose trattative delle ultime ore: De Paul? Ho sempre detto che poteva andare via solo per migliorare la sua carriera in maniera netta, ma non sono arrivate nemmeno le offerte da 30-35 milioni e le pretendenti finora non hanno dato il giusto valore alla nostra quotazione e a quella che fa il mercato. Non ho dubbi che se De Paul rimarrà, come tutti speriamo, sarà uno dei punti di forza della squadra”.

Torna Pussetto?

Sul possibile ritorno di Pussetto, invece, Marino sceglie la via della prudenza: Abbiamo già Forestieri, che non è l’ultimo arrivato ed è stato chiesto da Gotti, con quelle caratteristiche. Poi le vie del mercato sono infinite, ma viste le sue caratteristiche è difficile collocarlo nel nostro scacchiere tattico”.

Comments are closed.