Cos’è un conto Hype? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno

La rivoluzione dei pagamenti è passata attraverso il mondo globale del digitale. Negli anni infatti sempre più persone hanno preferito lasciare la borsa o anzi la valigia dei contanti a casa. Così, in una semplice carta o con qualche semplice click si possono muovere cifre interessanti per comprare vestiti, pagare auto e moto, prenotare dei viaggi o cenare in un bel ristorante. Una rivoluzione pratica che ha coinvolto un po’ tutti, se pensiamo che in ogni famiglia c’è uno strumento digitale, dal bancoposta per pagare una pensione, sino alle tante carte digitali e di ultima generazione. Tra queste, prende sempre più piede Hype che ha coniugato la praticità all’intelligenza estrema di una carta digitale per dare pochi…pensieri ai suoi clienti. Scopriamo quali sono le funzionalità di Hype e perché conviene utilizzarla per i nostri acquisti e pagamenti.


Hype Plus, apri ora il tuo conto e scopri le offerte


Una carta speciale

Cresciuta nel corso del tempo, Hype è diventata ormai una luce nel mondo delle operazioni digitali. È una carta di credito ricaricabile che è fornita di Iban, fa prelevare da ogni Atm senza commissioni ed è un conto corrente bancario praticamente a spese minime, ovvero il sogno di tutti. E proprio rispetto ai classici conti corrente (dove le spese di gestione possono arrivare sino a 90 euro l’anno), Hype offre l’adesione praticamente gratuita e questo la fa preferire di gran lunga agli strumenti delle altre banche. Hype fa questo perché effettivamente con l’on line ci sono praticamente costi di gestione nulli sulla tenuta del conto corrente.

Una volta aderito e fatta l’iscrizione tramite il suo sito, si scarica l’app e possiamo così controllarla attraverso smartphone e tablet. Ed è questa un’altra grande novità per chi non ha bisogno di eccessivi servizi bancari e vogliono una carta che sia facile da utilizzare nei pagamenti on line o fisicamente quando andiamo a pagare con il Pos, in quanto possiamo avere anche la carta fisica a casa che fa parte del circuito Mastercard.



Più piani per… tutti

Hype si divide in tre piani per gli utenti. Il primo è quello basico che non ha costi, ed è maggiormente indicato per chi con la carta effettua spese minime e la utilizza solo come un “braccio in più”. È di certo una grande comodità per chi fa acquisti on line, ma è ancora ancorato alle modalità tradizionali, ma sicuramente può essere utilizzata se compriamo una-due volte al mese su ebay, su ibs e altri portali. Poi, abbiamo Hype Plus, che già permette di fare alcune operazioni in più, e ci dà un margine di manovra più ampio, infine abbiamo Hype Premium praticamente illimitata e destinata a un pubblico che muove ampie cifre e ha un saldo con tanti zeri (e ve lo auguriamo, ci mancherebbe altro!).

Hype Plus sempre più dominante

Abbiamo accennato ad Hype Plus, che solitamente è quella in cui si rivedono molti utenti. Proprio per questo sentiamo di consigliarla a quanti sono stufi delle altre carte e vogliono coniugare praticità e funzionalità senza troppi sbattimenti di testa.

Intanto possiamo pagare con questa i nostri bollettini senza andare fisicamente in banca o posta, basta semplicemente lo smartphone e possiamo pagare ogni tipo di bollettino a nostra disposizione. Possiamo poi accreditare il nostro stipendio, usando Hype Plus infatti possiamo caricare sino a 50.000 euro l’anno, senza alcun tipo di costo e inoltre possiamo ricaricare per tre volte gratuitamente sul nostro conto direttamente da un’altra nostra carta.

I vantaggi dunque crescono sempre più e Hype viaggia a una media di 60.000 utenti nuovi ogni mese. Sicuramente numeri importanti che fanno comprendere come ci sia stata una crescita esponenziale per un progetto che finanziariamente prende sempre più piede, meritatamente.