Mangiare rosmarino fa bene ai capelli? Ecco la verità

Prendersi cura in maniera efficace dei capelli significa, per forza di cose, tenere in conto anche l’alimentazione e gli effetti di quello che portiamo in tavola. Tra i rimedi più utili al proposito troviamo il rosmarino. Mangiarlo fa bene ai capelli? Scopriamo assieme la risposta.

Infuso di rosmarino per i capelli

Il rosmarino è una pianta i cui benefici sono noti da tempo immemore. Tra le sue applicazioni, è possibile citare l’utilizzo per la bellezza dei capelli.

Entrando nel vivo dei benefici in questione, ricordiamo che, grazie al rosmarino, è possibile apprezzare un effetto riequilibrante del sebo a livello del cuoio capelluto. Inoltre, questa pianta consente di contrastare la forfora e, in ogni caso, rende i capelli molto più lucidi ed esteticamente belli.

Utile contro la caduta dei capelli e portentoso quando si tratta di coprire le prime tracce di imbiancamento del cuoio capelluto, il rosmarino ha anche il pro di favorire l’aumento dell’afflusso di sangue alla cute.

Per apprezzare questi benefici, si può fare riferimento a un fantastico infuso. Quest’ultimo, può essere sia applicato sui capelli, sia bevuto. Come si prepara? Scopriamolo assieme.

Infuso di rosmarino per i capelli: come si prepara

Il primo passaggio della preparazione dell’infuso di rosmarino per i capelli prevede il fatto di prendere un pentolino, riempirlo d’acqua e metterlo sul fuoco fino ad ebollizione.

Una volta raggiunto il punto di ebollizione, si spegne il fuoco e si aggiungono un po’ di foglie di rosmarino. Cosa si fa a questo punto? Si prende un coperchio, si copre il tutto e si lasciano le foglie di rosmarino in infusione per 5/10 minuti massimo.

Una volta trascorso questo lasso di tempo, si può filtrare l’infuso. Attenzione: se si decide di berlo e non di applicarlo sul cuoio capelluto, è bene procedere dopo averlo lasciato raffreddare.

Nel momento in cui si decide, invece, di applicarlo sui capelli, è bene essere consapevoli di alcuni aspetti. Tra questi, rientra il fatto che, una volta che l’infuso entra in contatto con la cute, tende a scurire i capelli. 

Come muoversi quindi quando li si ha chiari e non si vuole un cambiamento drastico? In questi frangenti, basta solo preparare un infuso un po’ meno concentrato – meno foglie di rosmarino, per intenderci – e il gioco è fatto.

Per quanto riguarda invece il caso di chi ha i capelli scuri, è opportuno fare presente che, dopo l’applicazione dell’infuso, sarà possibile notare un miglioramento drastico dei riflessi. Provare per credere!