Juventus, problemi con la lista UEFA: Pirlo costretto a dei tagli importanti?

Problemi con la lista UEFA per la Juventus e Andrea Pirlo. Secondo quanto evidenziato da Tuttosport, ci sono da risolvere alcuni problemi numerici legati alla lista da consegnare alla UEFA non appena il calciomercato sarà concluso, come ogni anno. I giocatori della rosa a disposizione di Andrea Pirlo sono 25 in totale e quindi perfetti per la lista UEFA, almeno in quanto a numero complessivoi.

In Europa, infatti, devono essere presenti nella rosa 4 giocatori formati nel club e, secondo le regole della UEFA, si considerano tali i giocatori che hanno fatto parte della rosa dai 15 ai 21 anni, non basta che il giocatore sia stato di proprietà della società come avviene per la lista della Lega della Serie A.

E quindi, per quanto riguarda le competizioni europee, c’è un solo giocatore che la Juventus può inserire in questa lista: il terzo portiere, Pinsoglio. Per questo motivo tre giocatori, allo stato attuale delle cose, dovranno essere esclusi dalla lista da consegnare alla UEFA. Tutti e 25 i bianconeri potrebbero giocare la Champions solo se inseriti nella lista A, dove però ci sono disponibili solamente 22 posti. Le previste uscite di Khedira, De Sciglio e Rugani toglierebbero questo surplus ma un nuovo arrivo dal mercato spingerebbe fuori uno degli altri 22. Ecco allora la soluzione più ovvia farsi largo tra la dirigenza bianconera.

La Juventus, infatti, sta pensando più seriamente di riportare in Italia Moise Kean. L’attaccante sarebbe perfetto come vice Morata e aiuterebbe a completare la rosa a disposizione di Pirlo in campo europeo. L’attaccante dell’Everton, infatti, è inseribile nella lista B della UEFA.