Giornata Europea delle Lingue

Oggi 26 settembre si celebra la Giornata Europea delle Lingue per la valorizzazione di un patrimonio culturale inestimabile. Ciascun idioma ha la sua storia, origini, caratteristiche poi andranno ad identificare un popolo. La scoperta della diversità deve diventare elemento di arricchimento e condivisione.

In una società sempre più multietnica diventa importante capire il senso profondo che identifica un popolo attraverso la sua lingua. Sappiamo bene quanto ad esempio è importante la conoscenza dell’inglese un po’ come lingua passe-partout così da poter essere davvero compresi ovunque si va. E poi l’apprendimento non deve essere tralasciato nei primi anni di vita quando tutto appare decisamente più facilitato. Imparare una nuova lingua vuol dire poi scoprire la storia di quel popolo e sentirsi coinvolto in un percorso davvero affascinante. Abbiamo selezionato per te una serie di frasi da poter condividere con i tuoi amici e mettere in risalto la giornata europea delle lingue.

Giornata europea delle lingue

  • Per essere cauti si può stimare al ribasso che un adulto molto processi ogni giorno in 16 ore di veglia assai più di 100.000 parole. Ma il Word processing mentali continua anche durante il sonno, ripeto sono stime caute al ribasso (Tullio de Mauro )
  • E’ bello pensare che gli uomini hanno migliaia di linguaggio estremamente complessi per esprimere i loro pensieri più sereni e che un europeo, un indiano, un arabo, esprimono la loro gioia ridendo esattamente nello stesso identico modo
  • Un uomo che parla una lingua vale un uomo un uomo che parla due lingue vale due uomini un uomo che parla tre lingue vale tutta l’umanità
  • Che ci siano lingue differenti il fatto è più misterioso del mondo vuol dire che per le stesse cose ci sono nomi diversi e questo dovrebbe far dubitare che non siano le stesse cose (Elias Canetti )
  • Dopo il purgatorio in questa vita i traduttori in paradiso leggono finalmente per puro piacere sfogliando le pagine traslucide dove affiorano tutte le lingue sconosciute tutte le calligrafie angeliche (Francois Vauclouse)