Migliorare la qualità del sonno: ecco i cibi da evitare

La qualità del sonno è importantissima. Dormire bene implica diversi vantaggi per la salute. Tra questi, è possibile citare il miglioramento della forma fisica. Quando si dorme poco, infatti, aumentano i livelli di stress e, di riflesso, quelli di cortisolo, un ormone che favorisce l’accumulo di grasso addominale.

Alla luce di ciò, è rilevante, nei casi in cui ci si accorge di avere problemi, fare qualcosa per migliorare la qualità del sonno. Esistono tante alternative utili in merito. In questo novero, è possibile includere anche l’alimentazione.

Nel momento in cui parliamo di cosa mangiare per dormire bene, le prime immagini che vengono in mente sono quelli della tazza di camomilla. Fondamentale, però, è essere consapevoli degli alimenti e delle bevande che, invece, è meglio evitare. Scopriamo assieme quali sono.

Bevande caratterizzate dalla presenza di sostanze eccitanti

Per migliorare la qualità del sonno, è importantissimo evitare, soprattutto nelle ore che precedono il momento in cui ci si corica, bevande caratterizzate dalla presenza di sostanze eccitanti. In primo piano troviamo senza dubbio la caffeina. Da non dimenticare è anche l’importanza di non bere tè, caffè al ginseng, coca-cola e bevande energizzanti.

Per quanto riguarda l’orario, è utile specificare che queste bevande dovrebbero essere evitate dopo le 14.00, soprattutto se si tende a soffrire di insonnia.

Fritture

I cibi fritti, che rendono oggettivamente ostica la digestione, sono da evitare se si ha intenzione di migliorare la qualità del sonno.

Altri consigli

Si potrebbe andare avanti tanto a elencare i cibi che è meglio evitare nel momento in cui si punta a migliorare la qualità del sonno. Perseguire quest’obiettivo significa per esempio, nel momento in cui si hanno problemi di reflusso gastroesofageo, moderare fortemente l’assunzione di alimenti come i pomodori e gli agrumi.

Per migliorare la qualità del sonno è opportuno mangiare i legumi non più di 2/4 volte settimana. Lo stesso vale per le uova. Per quanto riguarda invece i consigli non alimentare, tra i principali rientra il fatto di cercare di coricarsi e di alzarsi sempre alla stessa ora. Inoltre, è opportuno evitare di utilizzare lo smartphone quando si è a letto.

Concludiamo facendo presente che è opportuno evitare attività fisicamente e mentalmente onerose nelle ore serali – parliamo anche del fatto di lavorare al pc o di leggere un libro difficile – e che è bene smettere di fumare il prima possibile. La nicotina, infatti, è annoverabile tra le sostanze eccitanti (oltre che tra i maggiori pericoli per la salute).