Mattia De Sciglio non è più un giocatore della Juventus: pochi minuti fa la società bianconera ha annunciato ufficialmente la cessione in prestito all’Olympique Lione. La Juventus saluta quindi il laterale che va a giocare nella formazione che ha eliminato i bianconeri dalla Champions nella scorsa estate. De Sciglio ha raccolto 62 presenze in 3 anni, non riuscendosi mai ad imporre come titolare della formazione, pur rappresentando sempre un’alternativa importante per la sua duttilità.

Juventus, ufficiale la cessione di De Sciglio all’Olympique Lione

Questo il comunicato comparso sul sito della Juventus: “Dopo 3 anni, 62 presenze, 3 Scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa italiana vinti, è il momento dei saluti fra Mattia De Sciglio e la Juve. Il laterale, arrivato nell’estate 2017, proseguirà la sua carriera nelle fila dell’Olympique Lyonnais, dove giocherà in prestito la stagione appena iniziata. Non è mai mancato, in questi 3 anni, l’impegno di Mattia per la causa bianconera. Un impegno in campo, in allenamento, e anche fuori dal campo. A partire dal suo arrivo alla Juventus è il 3° difensore bianconero con più presenze in campionato (32), dietro solo a Leonardo Bonucci (67) e Alex Sandro (60). La stagione 2018/19 è stata quella in cui Mattia De Sciglio ha collezionato più presenze in Serie A con la maglia della Juventus (22, di cui 19 da titolare). Noi tutti ringraziamo De Sciglio, per questo vincente periodo insieme, e a cui facciamo un grande in bocca al lupo per la continuazione della sua carriera”.

Per De Sciglio potrebbe anche trattarsi solo di un arrivederci, nonostante il saluto pomposo della Juventus, perché la formula del trasferimento è il prestito secco. La speranza è che il giocatore possa accusare meno problemi fisici rispetto al passato ed imporsi nella formazione transalpina, anche per trovare soluzioni future di trasferimento maggiormente interessanti per lui e per il club.

Comments are closed.