Morta Jole Santelli, governatrice della Calabria a 51 anni. Annullata conferenza Stato-Regioni

E’ venuta a mancare nella notte, nella sua abitazione di Cosenza la governatrice della regione Calabria Jole Santelli, all’età di 51 anni, secondo fonti mediche Sarebbe deceduta per una conseguenza della patologia tumorale. La Santelli infatti era malata da diverso tempo, ma aveva comunque deciso di portare avanti la propria carriera politica, iniziata nel 1994, da quando si iscrisse a Forza Italia, ed è proprio Silvio Berlusconi che attraverso i propri account social ha rivolto un sentito messaggio di cordoglio.

Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli. Nessuna parola è…

Gepostet von Silvio Berlusconi am Donnerstag, 15. Oktober 2020

Carriera politica

La notizia della scomparsa della Santelli ha scosso tutto l’ambiente politico italiano, nonostante lei stessa non avesse fatto mistero della notizia, visto che le sue condizioni di salute apparivano comunque non così gravi da lasciar presagire una scomparsa: recentemente intervistata dal Fatto Quotidiano, la recentemente eletta alla guida della regione Calabria lo scorso gennaio, aveva infatti dichiarato non ho mai nascosto la mia malattia, qui tutti sanno, sono, non voglio neanche però che essa mi perseguiti.
Politica appassionata e talvolta fuori dagli schermi, la Santelli era stata deputata per diciannove anni, dal 2001 al 2020, sottosegretaria alla Giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi e aveva ricoperto lo stesso incarico al ministero del Lavoro nel governo Letta tra maggio e dicembre 2013. Era stata anche vice-presidente della commissione Antimafia. Come accennato, lo scorso gennaio aveva vinto il confronto con l’imprenditore Pippo Callipo del centrosinistra, conquistando il 55,29% dei consensi dei calabresi diventando la prima donna governatrice della Calabria.

Annullata Conferenza Stato-Regioni

Senato e Camera hanno osservato un minuto di silenzio per ricordare la Santelli, ed è stata annullata la Conferenza Stato-Regioni prevista per oggi.
La presidente del Senato Casellati l’ha definita “grande donna, che è stata per tutti noi una grande testimonianza di coraggio e di servizio alla comunità“, mentre il presidente della Camera Fico ha indetto un minuto di silenzio per ricordarla, sia in Camera che in Senato, al termine del quale si è levato un lungo applauso ed anche il Premier Conte ha definito la sua scomparsa una “ferita profonda per la Calabria”.