Eva Grimaldi a Verissimo – “Stavo per morire per un’infezione”

Eva Grimaldi a Verissimo per parlare della sua vita privata e professionale. L’attrice ha scelto il salotto di Silvia Toffanin per rivelare alcuni dettagli del suo passato, fra cui anche l’infezione al seno che l’ha colpita anni fa e che poteva portarla alla morte.

Eva Grimaldi ripercorre alcuni momenti dell’inizio della sua carriera. “Sono arrivata a Roma da ragazzina”, dice, “tra feste in discoteca e amici. Cominciai con la droga, con le canne, la cocaina”. Momenti difficili per l’artista, che alla fine è riuscita a superare tutto.

Eva Grimaldi a Verissimo – “Non potevo mangiare, lo facevo di nascosto”

In quel tremendo anno vissuto subito dopo il suo arrivo a Roma, Eva Grimaldi ha pianto molto e ha ripensato a quando ha sfiorato l’anoressia. Come Adua Del Vesco, controllava di continuo il suo peso sulla bilancia e anche se non poteva mangiare, lo faceva di nascosto. “Mi misero nel contratto che non potevo superare i 52 kg”, ha aggiunto, “sono grata ad Alberto Tarallo per il lavoro, ma nel 2006 sono andata via per sposarsi con un ragazzo veronese”.

Il matrimonio però non è durato e appena qualche anno più tardi si è separata. Tornata a Roma, è andata a vivere a Zagarolo. A 20 anni ha ritoccato il viso, poi il seno. “Dovevo essere perfetta, un’icona. Con Gabriel Garko ci siamo amati, c’era rispetto. Ho accettato che lui fosse il mio fidanzato”, aggiunte. La love story con l’attore è stata solo una montatura, come ha rivelato lo stesso Garko durante il coming out. L’affetto fra loro però è sempre stato reale. “Vivevamo insieme, lui e Adua no”, sottolinea Eva Grimaldi, “mi ritengo veramente di essere stata la sua fidanzata. Io per lui ci sono sempre, giorno e notte”.