Da noi a ruota libera – Anticipazioni 18 ottobre – Gli ospiti

da noi... a ruota libera

Da noi a ruota libera sta per tornare su Rai 1: la puntata di oggi, domenica 18 ottobre 2020, vedrà tanti ospiti susseguirsi nel salotto di Francesca Fialdini. Ci sarà Alberto Angela, divulgatore scientifico di larga fama e volto storico di programmi di successo.

Le anticipazioni di Da noi a ruota libera ci parlano anche di Matilde Gioli e Giovanni Scifoni, due dei volti di punta della fiction Doc – Nelle tue mani. Ci sarà anche il protagonista indiretto dello show, il medico Pierdante Piccioni.

Da noi a ruota libera, anticipazioni 18 ottobre 2020

Alberto Angela è ritornato di recente in tv con il suo Passaggio a Nord Ovest, uno show che aiuta a conoscere i volti nascosti della nostra Italia. Alcuni giorni fa, il divulgatore scientifico è stato avvistato a Ladispoli e sembra che abbia raggiunto il posto per parlare di Caravaggio. Secondo le ipotesi, Michelangelo Merisi infatti sarebbe morto sulla spiaggia di Palo: secondo le informazioni diffuse in rete, il pittore sarà al centro della puntata che andrà in onda solo fra diverse settimane, visto che le riprese sono previste per la fine di questo mese.

Matilde Gioli non si è tirata indietro quando si è ritrovata fra le mani il copione di Doc. Anzi, proprio per via di quel sogno coltivato da bambina di fare il neurochirurgo, ha deciso di assumere il volto di Giulia Giordano. Ovvero l’ex specializzanda che in passato ha condiviso una storia d’amore con Fanti, il personaggio interpretato da Luca Argentero. Giovanni Scifoni invece interpreta il braccio destro del protagonista, Enrico Sandri. Un neuropsichiatra infantile che più di ogni altro sta aiutando Fanti a superare il lutto per la morte del figlio e il dramma di aver perso la memoria. Le anticipazioni di Da noi a ruota libera confermano anche la presenza di Pierdante Piccioni: è il medico a cui si ispira la storia di Fanti e che ha vissuto proprio la perdita di memoria che gli ha permesso di vivere due esistenze del tutto diverse.