Demet Ozdemir a Verissimo – “Io e Can Yaman solo amici”

DEMET OZDEMIR verissimo

Demet Ozdemir a Verissimo e per la prima volta in Italia. Silvia Toffanin si è aggiudicata anche la seconda dei protagonisti di Daydreamer, dopo aver ospitato Can Yaman. L’intervista con l’attrice turca non può che riguardare anche il collega: sono in molti a sperare e credere che fra loro ci sia una love story.

Invece non è così e anche Demet Ozdemir sottolinea che fra lei e Can ci sia solo un legame di amicizia. Il rapporto fra l’artista e il successo poi è molto umile: sa che determinate cose fanno parte del suo mestiere e ci tiene a mantenere la sua vita privata fuori dalle telecamere.

Demet Ozdemir a Verissimo – “Ero un po’ un maschiaccio”

Demet Ozdemir fa un tuffo nel passato e parla della sua infanzia. Quando era bambina si sentiva un po’ strana, un maschiaccio. “Scappavo via da casa, cercando mia sorella maggiore a scuola”, rivela, “Durante gli anni della crescita la mia famiglia mi è stata vicina, per fortuna. Da bambina ero libera, mi arrampicavo sugli alberi, poi mi sono trasferita a Istanbul”. Dopo aver affrontato la separazione dei genitori, Demet ha capito che il suo futuro riguardava la recitazione. E quella libertà le è stata utile per Sanem, il personaggio che interpreta nella fiction turca.

Il rapporto fra lei e la madre è pieno di alti e bassi. Le due sono legate, ma molto distanti dal classico rapporto tra madre e figlia. A volte anzi è Demet Ozdemir a vedersi come sua madre. “Ad esempio le chiedo di mandarmi i messaggi quando rientra a casa”, racconta, “c’è una condivisione di doveri, ma è la persona che mi ha dato più coraggio”. Quando era piccola, la madre voleva che un giorno diventasse avvocato. Però ha preferito non imporle i suoi desideri, sostenendola in qualsiasi decisione. In passato, l’attrice è stata anche ballerina. Ha iniziato a 15 anni, poi ha capitop che voleva anche qualcos’altro dal suo futuro.