www.imagephotoagency.it

Il Milan è reduce dalla bella vittoria, di sabato, contro l’Inter nel derby di Milano. Una vittoria figlia del grande impatto di Ibrahimovic nel mondo Milan, da gennaio, e del grande lavoro di Stefano Pioli. Ibra al Milan anche nel futuro? Questo non lo so, è difficile pensare al futuro, nemmeno lui ci sta pensando. Giusto essere concentrati sul presente, la cosa più bella è vedere Zlatan felice, contento di allenarsi e di stare con i compagni”.

Il tecnico rossonero si gode lo svedese formato extraterrestre, rimandandone la questione dell’eventuale rinnovo. “Da qui alla prossima stagione c’è tanto tempo, questo non è il momento”. Contratti in scadenza anche per Donnarumma e Calhanoglu: “Parliamo di giocatori importantissimi come Gigio, Zlatan e Calhanoglu. La società farà di tutto per cercare di andare avanti insieme“.

Il Milan è atteso giovedì dal debutto nella fase a gironi dell‘Europa League in casa del Celtic: “Siamo il Milan, è giusto affrontare con serietà e ambizione ogni partita e ogni competizione – ha proseguito Pioli ai microfoni di Radio Anch’Io Sport su Radio 1Non siamo nella condizione di poter scegliere una cosa o l’altra. E’ chiaro che ci sarà bisogno di più giocatori, sarà normale fare cambi, ma ci sarà sempre la squadra migliore per la singola partita.

Ci teniamo a far bene in Europa, l’Europa è il giardino del Milan. Siamo nell’Europa che conta di meno ma cercheremo di far bene e provare a vincerla, perché questa è la nostra mentalità. Siamo in un girone molto equilibrato, in quarta fascia c’è il Lille che è in vetta alla Ligue 1 in Francia. Sarebbe importante cominciare bene, la nostra attenzione è rivolta al debutto con il Celtic”.

Comments are closed.