Aceto di mele per vene varicose: ecco come utilizzarlo

Se stai cercando informazioni in merito all’aceto di mele per vene varicose, in questo articolo puoi trovare alcune preziose informazioni in merito.



Vene varicose: sintomi e cause

Disturbo caratterizzato dalla dilatazione permanente delle vene, le vene varicose sono legate a diversi fattori di rischio. Ecco i principali:

  • Sesso femminile
  • Ereditarietà
  • Sovrappeso e obesità
  • Sedentarietà
  • Tendenza a stare molto in piedi

Facciamo altresì presente che, man mano che si va avanti con l’età, le pareti delle vene tendono a essere meno elastiche. Cosa dire in merito alla sintomatologia? Che tra i principali segnali da non trascurare rientra l’insorgenza di sensazioni di indolenzimento e pesantezza.

Da non dimenticare sono anche i crampi notturni, per non parlare del dolore che tende a peggiorare soprattutto dopo essere stati seduti per tanto tempo. Un altro sintomo da non trascurare quando si parla di vene varicose riguarda il prurito nella zona della varice.

Per quanto riguarda i consigli per la prevenzione, in primo piano troviamo senza dubbio l’esercizio fisico. Fondamentale è anche il peso forma. Per quel che concerne l’ambito dell’alimentazione, si consiglia di dare spazio alle fibre e, se possibile, di mettere in secondo piano i cibi troppo salati.

Aceto di mele: un valido rimedio naturale contro le vene varicose

Sono diversi i rimedi naturali ai quali fare riferimento per affrontare il problema delle vene varicose. Tra questi, è possibile citare l’aceto di mele. Come utilizzarlo? Tra le procedure più utili rientra il fatto di prendere delle bende e di imbibirle con questo straordinario rimedio (che fa benissimo anche alla forma fisica in virtù della presenza della pectina).

Le suddette garze devono essere applicate nelle zone del corpo interessate dal problema delle vene varicose e mantenute per circa 30 secondi. Un consiglio molto utile per massimizzare la loro efficacia prevede il fatto di aggiungere qualche goccia di olio essenziale. Tra le alternative più apprezzate rientra l’olio essenziale a base di rosmarino.

Altri rimedi

Esistono anche altri alleati naturali preziosi contro le vene varicose. Quali sono? Tra i principali è possibile citare la centella asiatica, nota per le sue proprietà flebo-toniche e vasoprotettrici, ma anche il Ginkgo Biloba, pianta di origine asiatica utilizzata da tempo immemore per trattare il problema dell’insufficienza venosa.

Da non dimenticare è anche la vite rossa che, invece, si contraddistingue per una forte efficacia antinfiammatoria grazie soprattutto alla presenza di flavonoidi e antocianine. Facciamo altresì presente la sua utilità decongestionante a carico dei vasi linfatici.