Sai quando mangiare il finocchio per perdere peso? Ecco la risposta

Il finocchio è uno degli ortaggi più sottovalutati sulle nostre tavole ed invece può essere uno dei migliori alleati per perdere i chili di troppo e può essere consumato in diversi modi: come secondo, contorno, spuntino o anche sotto forma di tisana. In questo articolo spiegheremo quando mangiare finocchio per dimagrire e siamo certi che resterete stupiti.
Il basilico allontana le zanzare, è vero? Ecco la verità



Le proprietà del finocchio

Il finocchio è poverissimo di calorie, infatti in 100 grammi ne sono contenute solo 9 e questo lo rende un alimento da poter essere consumato anche in grande quantità. Inoltre ha un forte potere saziante e questo permette di prevenire attacchi di fame lontano dai pasti, ma nonostante questo è leggerissimo e facile da digerire.

In più, non è solo un alimento ipocalorico ma ha delle proprietà benefiche e rilassanti per tutto l’apparato digestivo e compie un’azione sgonfiante nello stomaco.
Quando mangiare finocchio per dimagrire? Ecco la spiegazione

Il finocchio può essere mangiato davvero in diversissimi modi, infatti è un contorno ottimo se mangiato bollito con l’aggiunta di un filo d’olio, ma può anche essere preparato al forno e servito come pietanza principale accompagnato da verdure. Gli esempi non finiscono qui, infatti il finocchio può essere inserito in zuppe, nelle insalate o anche da accompagnare a gustosi crostini. E’ anche un ottimo spuntino e merenda da poter sgranocchiare crudo: al parco, in ufficio, dopo la palestra.

In poche parole il finocchio può essere mangiato a qualsiasi ora del giorno ed avrà sempre un ottimo effetto per dimagrire. Si può consumare anche a lavoro al posto degli snack dolci che non fanno altro che creare danni alla linea.

Mangiare finocchio è davvero salutare: la fame tenderà a scomparire, ci si sentirà sazi senza aver assunto una quantità di calorie eccessiva. Inoltre, il finocchio potrà essere ingrediente di ottimi frullati di verdure e sorseggiato sotto forma di tisana prima di andare a letto per concedersi un po’ di relax.

Questo ortaggio è molto indicato anche per coloro che soffrono di colite e di cattiva digestione, perché grazie alle sue proprietà sgonfianti allevierà questi disturbi. In tal caso è preferibile consumarlo sotto forma di tisana in modo abituale e continuo.

Conclusioni

Il finocchio è dunque da non sottovalutare, ma può diventare un complice eccellente ed alleato impeccabile nella propria personale lotta contro i chili di troppo. Va anche ricordato però che il finocchio non fa miracoli e per questo per perdere peso c’è anche bisogno di condurre uno stile di vita sano e seguire un’alimentazione corretta.