Consigli Fantacalcio | Attaccanti, la Flop 5 della 6a giornata

Attaccanti sconsigliati 6a giornata – Weekend ricco di sfide che possono portare davvero una grande quantità di bonus. La 6a giornata di Serie A si preannuncia piena di gol, in linea con i risultati di queste prime giornate di campionato. Attaccanti grandi protagonisti finora, ma purtroppo non è sempre così.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Molti attaccanti non appaiono ancora in grande spolvero, forse a causa della preparazione estiva troppo corta. Se tanti si stanno riscattando dalla deludente scorsa stagione, altri non si stanno confermando sui propri livelli o non riescono a sfruttare le occasioni offerte dai mister. Potremmo citare i casi di Muriel, un po’ dimenticato nelle ultime uscite, o di Cutrone, sempre più ai margini del progetto viola.

Se avete tutti gli attaccanti disponibili è difficile scegliere chi lasciare fuori per questo turno. Ecco che allora puoi leggere i nostri 5 attaccanti sconsigliati per la 6a giornata di Serie A, dove troverai magari la risposta al tuo dubbio di giornata. Inoltre dai pure un’occhiata a convocati e probabili formazioni di tutte le squadre della Serie A nella nostra sezione dedicata al Fantacalcio.

Attaccanti sconsigliati 6a giornata: la FLOP 5

Messias (CROTONE-Atalanta)

Il brasiliano del Crotone viene da buone prestazioni, culminate con la rete della scorsa settimana contro il Cagliari. Messias però, contro l’Atalanta, rischia di restare schiacciato tra le due linee e di toccare pochi palloni. Se avete altre scelte, potete puntare su altri giocatori. Il rischio di portare a casa una grave insufficienza è davvero alto.

Lasagna (UDINESE-Milan)

L’Udinese si è sbloccata nelle ultime gare e ha ripreso a segnare con una certa continuità. Chi invece continua la sua astinenza con il gol è Kevin Lasagna. Il problema per l’attaccante friulano è che la concorrenza inizia a farsi agguerrita e la doppietta di Okaka, contro la Fiorentina, ne è la prova. Difficile possa sbloccarsi contro il Milan.

Colley (VERONA-Benevento)

Il giovanissimo attaccante del Verona finora è un oggetto misterioso. Non si è ancora conquistato la piena fiducia di Juric, tanto che è sempre in ballottaggio con i vari Zaccagni e Barak per un posto sulla trequarti . Nonostante quella con il Benevento possa essere una partita abbordabile, non schieratelo perché potrebbe entrare nei minuti finali o collezionare una prova deludente.

Iago Falque (Verona-BENEVENTO)

Arrivato dal Torino per alzare il livello tecnico dell’attacco sannita, Iago Falque non sta incidendo come ci si aspettava. Lo spagnolo ha avuto già diverse occasioni dal primo minuto, prima che un infortunio lo tenesse fuori dal campo. Al momento sembra recuperato, ma non rischiatelo perché è lontano da essere nella forma migliore.

Cornelius (Inter-PARMA)

Le tante assenze nell’attacco dei ducali hanno forzato il suo recupero dall’infortunio di inizio stagione. Liverani non può nemmeno contare su Inglese, tornato positivo al Covid dopo essersi negativizzato. Ecco allora che ci si affida ancora a lui per penetrare la difesa nerazzurra, ma il precario stato di forma difficilmente gli permetterà di portare bonus.