Consigli Fantacalcio | Centrocampisti, la TOP 5 della 6^ giornata

Centrocampisti consigliati 6^ giornata – Momento decisivo nella giornata di ogni fantallenatore che, oggi, si appresta ad inserire la propria formazione al fantacalcio. Un momento che crea, ovviamente, tanti dubbi e ansie con momenti di sconforto misti a panico di sbagliare le scelte e regalare la vittoria al proprio avversario di giornata. Basta stare attenti e prima ancora di scegliere chi mandare in campo ripassare gli indisponibili e gli squalificati di giornata.

In questo spazio proveremo ad aiutarvi noi consigliandovi per il fantacalcio 5 centrocampisti da schierare nella prossima giornata di Serie A. Cinque nomi che possono regalarvi gioie importanti in questo turno di fantacalcio con voti alti, ma anche con qualche bonus importante e che potrà aiutarvi a sbaragliare la concorrenza dei vostri avversari di Lega. Ecco i nostri centrocampisti consigliati per la 6^ giornata di Serie A.

Centrocampisti consigliati 6^ giornata: la TOP 5

Barella (INTER-Parma)

Il centrocampista nerazzurro è forse uno dei pochi a salvarsi in questo inizio difficile della squadra di Conte. Può e deve essere protagonista anche contro il Parma per confermarsi. Può essere la volta anche del +3.

Chalanoglu (Udinese-MILAN)

Il centrocampista del Milan è sicuramente tra i più in forma della squadra di Pioli. Contro l’Udinese può essere nuovamente decisivo e regalare bonus importanti al fantacalcio.

Veretout (ROMA-Fiorentina)

Il fattore calcio di rigore ci impone di proporlo tra i titolarissimi della sesta giornata. Non sbaglia mai dal dischetto e poi è un ex… e a noi fantallenatori piacciono i ritorni.

Ramsey (Spezia-JUVENTUS)

Puntiamo su di lui tra i centrocampista della Juventus. Fresco e riposato, dopo un buon inizio di stagione, rispetto al passato è più frizzante e nel vivo del gioco. XContro la difesa dello Spezia la sua velocità e facilità di dribbling può fare la differenza.

Milinkovic-Savic (Torino-LAZIO)

Due gare per riposare. Fresco e pronto in campionato per fare valere fisico e centimetri in mezzo al campo. A questo uniteci la sua discreta propensione al bonus: tutto questo ci fa credere che contro il Torino possa fare la differenza.