Veronica Satti il suo disturbo borderline:” È un male invisibile…”

Veronica Satti, figlia di Bobby Solo, soffre di un disturbo borderline di personalità, dichiarato da lei stessa nel programma Domenica Live di Barbara D’Urso. Le sue parole sono state proprio uno choc per la conduttrice e gli spettatori a casa che si sono stretti, seppur distanti, al dolore della giovane ragazza.

La sua fragile condizione l’ha portata ad agire in un modo davvero pericoloso e tragico, arrivando a rischiare la sua vita. Fortunatamente è stata trovata prima che fosse troppo tardi, salvandola da una orrenda fine, ed oggi ha mostrato un infinito coraggio nel raccontare la sua storia per aiutare chiunque soffra del suo stesso disturbo.

Veronica Satti il suo disturbo borderline

La vita di Veronica non è mia stata facile, conosciuta per il fatto di essere la figlia di Bobby Solo, fin da adolescenza ha sempre mostrato di vivere in una condizione di fragilità indiscussa. Dopo i 14 anni non è più riuscita ad avere un rapporto con il padre, parlandogli solo tramite degli avvocati. Proprio per questo è cresciuta velocemente nella sofferenza che una giovane ragazza non dovrebbe neanche conoscere. Invece ha dovuto sopportare tanto e questo l’ha segnata portandola a soffrire di esaurimento e autolesionismo.

Veronica Satti il suo disturbo borderline
Veronica Satti – giornal.it

In una società come questa, in cui molti combattono contro dei disturbi mentali e allo stesso tempo altri cercano di cancellare ogni tabù riguardo essi, c’è bisogno di più supporto ed informazione. Nella puntata di ieri di Domenica Live, Barbara D’Urso ha inviato Veronica per parlare di un fatto molto importante accaduto circa un mese fa. La giovane ragazza da tempo soffrirebbe di una forte depressione che la porterebbe a sfogarsi facendosi del male fisico. Ha così deciso di raccontare quanto le è accaduto per mandare un messaggio a chiunque soffra di qualcosa di simile spingendoli a rivolgersi a qualcuno che possa aiutarli.

La figlia di Bobby Solo ha raccontato:” È un male invisibile”

Accanto alla madre Mimma ha raccontato il suo disturbo borderline di personalità che lo ha portata a farsi del male rischiando una fine spaventosa. Spiega di essere stata trovata in una pozza di sangue per terra in fin di vita, ma comincia dall’inizio:” Ero depressa da molto tempo e fingevo di essere felice solo perché volevo crearmela, ma era un’illusione”. Al ché Barbara D’Urso interviene:” Ho visto quella foto, l’ho dovuta cancellare dal mio telefonino: ti sei tagliata dal polso a qua [la spalla, ndr]. Ti sei tagliata anche un tendine”.

Veronica Satti il suo disturbo borderline
Veronica Satti – giornal.it

Veronica continua confessando la sua condizione attuale:” Sono convalescente, sono uscita da soli quattro giorni dalla clinica. Soffro di un disturbo che si chiama borderline di personalità. È un’onda che mi arriva e che non so gestire. Mi sono completamente tagliata braccia e gambe perdendo i sensi, ringrazio il compagno di mia madre che mi ha trovata. Inizialmente non volevo andare all’ospedale, poi mi sono convinta. Cosa mi scatta in quel momento? Probabilmente voglio spostare dei dolori che ho dentro, sul corpo. Ma non è servito a niente”. Conclude poi:” È stato auto martirio, è successo un mese e una settimana fa. Sono uscita dall’ospedale da pochi giorni e sono voluta venire qui per mandare un messaggio a chi soffre dello stesso disturbo. Io soffrivo già, ero depressa, è un male invisibile, fingevo di essere felice. Il dolore fisico mi faceva sentire meno la sofferenza”. Nulla di aggiungere, noi di Giornal.it vorremmo solamente mandare un grande abbraccio a Veronica augurandole di trovare un po’ di serenità.