Calciomercato Fiorentina – Milik, a gennaio è ancora possibile: ecco perché

Calciomercato Fiorentina – La società viola può ancora arrivare ad Arek Milik a gennaio. L’attaccante del Napoli, che si allena col gruppo ma è fuori dalle liste registrate sia per la Serie A che per l’Europa League, sta cercando una sistemazione già dalla prossima sessione di mercato, per evitare di arrivare completamente scarico ai prossimi Europei. La Fiorentina, di cui si è parlato molto nelle ultime battute di mercato della scorsa sessione, sembra essere ancora una possibilità concreta. Tanto più se si concretizzasse la voce di un avvicendamento in panchina.


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Calciomercato Fiorentina – Milik, a gennaio è ancora possibile: ecco perché

Fiorentina ed Arek Milik potrebbero tornare a parlarsi in vista di gennaio. La società viola sembra ancora alla ricerca di un attaccante centrale nonostante in rosa ce ne siano già tre: Cutrone, Vlahovic e Kouamé. Iachini però sembra “non vederli” considerato che in una partita delicata come quella contro la Roma ha schierato Callejon e Ribery nel ruolo di punte. Il giocatore, come già detto, è alla ricerca di una soluzione rapida che possa consentirgli di giocare già da gennaio, in vista dei campionati Europei della prossima estate che vorrebbe vivere da protagonista con la sua Polonia.

Ciro Venerato, giornalista di Rai Sport, ha descritto così la situazione in un’intervista concessa a Radio Kiss Kiss Napoli nella giornata di oggi: “Incontro venerdì a Castel Volturno tra De Laurentiis, Giuntoli e Pantak, intermediario di Milik, è stato rifiutato il prolungamento di contratto di un anno che permetteva di vendere meglio il polacco. Si cercherà di trovare una soluzione per il mercato a gennaio, la soluzione Fiorentina resta aperta soprattutto se a Firenze arrivasse Sarri anche se per ora il tecnico non sembra vicino ai viola”.

Possibile quindi che l’eventuale approdo di Sarri sulla panchina della Fiorentina acceleri il passaggio di Milik alla viola. La situazione resta però non semplicissima: il giocatore si libererà a parametro zero la prossima estate e stabilire una cifra per il passaggio del suo cartellino a gennaio potrebbe non essere semplice.