Chiara Ferragni e Baby K denunciate
Chiara Ferragni e Baby K - giornal.it

Chiara Ferragni e Baby K sembrerebbe essere cascate nel mirino del Codacons, correndo il rischio di essere denunciate. Il perché? Nel loro videoclip della canzone “Non mi basta più”, la hit di questa estate, vi è la presenza di una marca di capelli, la stessa che viene citata nel testo stesso.

Così l’associazione si sarebbe mossa a denunciare il fatto all’Antitrust, noto per contrastare la pubblicità occulta, scagliandosi contro l’influencer e la cantante con molta fermezza. Ma non solo vorrebbero far passare l’obbligo di censurare, qualora la canzone passasse in radio o in tv, laddove vi è l’immagine del marchio o quando viene pronunciato il nome.

Chiara Ferragni e Baby K denunciate

Niente da fare per la famiglia Ferragnez che con il passare del tempo ha davvero collezionato una varietà di denunce e perseguitazioni da parte del Codacons, che sembrerebbe trovare sempre il pelo nell’uovo. Ma questa volta a finirgli in mezzo è anche la rapper Baby K. La quale ha voluto scrivere e cantare una canzone con la moglie di Fedez per divertirsi e cacciare quella che sarebbe stata la hit estiva. Durante il videoclip della medesima canzone viene mostrato un marchio di capelli molto famoso, ma non solo viene anche citato dalle stesse donne.

Chiara Ferragni e Baby K denunciate
Chiara Ferragni e Baby K – giornal.it

Questa cosa non è andata proprio giù all’associazione, il quale ha deciso di presentare un esposto all’Antitrust, per bloccare qualsiasi tipologia di pubblicità occulta. Nell’ultimo periodo avrebbe anche stabilito che niente e nessuno deve sfuggire alle regole del product placement, anche gli stessi video musicali che accompagnano le canzoni. Gli artisti, nel caso ci fossero delle marche all’interno di questi, devono obbligatoriamente rendere consapevoli gli utenti. Questo per non violare quelle che vengono chiamate regole commerciali. In più, sempre il Codacons ha dichiarato che chiederà di aprire un ‘doppio canale’ di denuncia, una per l’immagine del brand e un’altra per il testo.

Comments are closed.