Il ricordo di Rocco Di Perna | Il suo collega accusò Uomini e Donne

Sono passati ormai due anni dalla morte di Rocco di Perna, il cavaliere del trono over di Uomini e Donne, e noi vogliamo riportare il suo ricordo. Ma non solo, anche quanto affermò il suo amico e collega Giuliano Giuliani riguardo la sua condizione e di come la produzione del programma non avrebbe aiutato l’uomo.

Le sue furono accuse gravi di chi si stava stringendo nel dolore di un lutto così grave ed importante. Rocco, infatti si è suicidato poiché soffriva di una forte depressione che l’ha portato a compiere un gesto così drastico. Ad oggi ancora nessuno del programma ha dato spazio ad un minuto di silenzio alla sua memoria.

Il ricordo di Rocco Di Perna

Probabilmente in pochi si ricordano il cavaliere all’interno del programma poiché la sua partecipazione avvenne ben sette anni fa, nel 2013. L’uomo perse la moglie troppo presto e dopo tanti anni di solitudine aveva deciso di rimettersi in gioco e di prendere posto al parterre maschile del trono over del famosissimo programma di Maria De Filippi. Subito strette una forte amicizia con il suo collega Giuliano Giuliani, con cui si trovò subito in sintonia, tant’è che si continuavano a sentire anche al di fuori dello studio. Mantennero i contatti nonostante abitassero in due città differenti, dimostrando di provare un grande affetto nei confronti dell’altro.

Il ricordo di Rocco Di Perna
Rocco Di Perna – Giornal.it

 

Rocco era un uomo con la u maiuscola, sempre rispettoso verso il prossimo e non alzava mai la voce. Sempre molto cordiale, non ha mai litigato con nessuno anzi, aveva un modo tutto suo di socializzarsi e rapportarsi con gli altri. Tant’è che quando è venuto a mancare in molti sentirono di dover rendere omaggio alla sua bellissimo persona. Era un uomo di altri tempi e quando capì di essersi innamorato di una dama di nome Maria, decise di dirlo in diretta televisiva, chiedendole di sposarlo. Anni dopo, nel 2018 però, arrivò la notizia più brutta che potesse esserci. Proprio in quell’anno, il cavaliere decise di togliersi la vita.

Il suo collega accusò Uomini e Donne

Giuliano Giuliani, come abbiamo già ricordato, era un suo grande amico e di fronte alla sua scomparsa non riuscì a rimanere in silenzio. Così accusò anche la redazione di Uomini e Donne di alcune cose. Il collega non si spiegò alcuni atteggiamenti di chi lavorava all’interno del programma arrivando ad affermare questo:” La trasmissione non lo ricorderà, né con un filmato né in un altro modo”. E continuò ancora:” Ho trasmesso le notizie sulla sua morte alla redazione e mi è stato risposto che ‘non c’è niente da fare, non ci resta che pregare’. Non realizzeranno alcun filmato, come non lo hanno fatto in passato. Gli avevo scritto proponendogli di dedicare qualche minuto della trasmissione alle vecchie glorie del trono over, uno per puntata, invece di dedicare tanto tempo a quello schifo di Gemma Galgani. Non ho mai ricevuto risposta”.

Il ricordo di Rocco Di Perna
Giuliano Giuliani – Giornal.it

Dopo la morte di Rocco, Giuliano fu il primo a parlarne e a cercare di fare chiarezza riguardo il suo amato amico. Durante un’intervista rilasciata a Fanpage spiegò:” Rocco Di Perna si è suicidato nel pomeriggio e io sono stato avvertito la sera stessa da un suo compaesano. Ho saputo che si è buttato dal balcone perché vittima di una forte depressione. Non era solo, viveva vicino ad alcuni familiari ai quali avrebbe potuto chiedere aiuto. È sempre stato molto riservato. Me lo ricordo quando veniva a Uomini e Donne nel 2013, eravamo seduti vicini, in prima fila. È sempre stato tranquillo, molto riservato. Parlava poco ed era di carattere chiuso”. E concluse:” Partecipare a un programma come Uomini e Donne può favorire l’insorgere di un malessere. La redazione, una volta che ti ha usato e poi ti ha buttato via, non ti segue. E invece ci sono persone che sono fragili, io stesso sono stato male per anni. Può essere che Rocco sia stato male anche per questo. La televisione rovina le persone fragili”.