Barbara D’Urso cura le sue ferite
Barbara D’Urso - giornal.it

Barbara D’Urso cura le sue ferite che non sembrano avere nessuna intenzione di rimarginarsi dopo la perdita del suo caro amico Stefano D’Orazio. Il batterista dei Pooh è morto a causa del Covid-19 lo scorso 6 Novembre lasciando un vuoto incolmabile tra amici e parenti.

La conduttrice Mediaset non è infatti riuscita a nascondere il suo dolore, le sue lacrime e il tantissimo affetto che ormai da tantissimi anni la legava a Stefano. Proprio per questo, dopo avergli dato omaggio nelle sue varie trasmissioni, ha deciso di acquistare qualcosa che, l’aiutasse a ricucire le ferite dell’anima che non sembrano lasciarla andare. Cosa sta succedendo nella vita di Barbara?

Barbara D’Urso cura le sue ferite

Il dolore per la perdita di Stefano D’Orazio è stato devastante per lei, per i suoi amici e per la famiglia che non si aspettava una morte così imprevista. Nessuno infatti, è potuto stare accanto all’ex batterista dei Pooh durante gli ultimi sui giorni a causa delle normative contro il Covid-19.
La disperazione che ha travolto i famigliare ma anche i suoi amici di una vita, ha compreso Barbara D’Urso che ormai da diversi giorni sembra non riuscire a darsi pace.

Barbara D’Urso cura le sue ferite
Barbara D’Urso – giornal.it

Barbara D’Urso in questi ultimi giorni continua senza sosta a ricordare il suo amico che era come un vero e proprio fratello per lei, arrivando al punto di mostrare sul suo profilo Instagram alcune delle tante foto che condivide con lui. Dei momenti pieni di ricordi positivi, di amore e di amicizia che non smetterà mai di battere nel cuore della conduttrice.
Durante la mattinata di oggi però, Barbara D’Urso cerca e cura le sue ferite grazie a un libro che, potrebbe aiutarla in un momento così pieno di dolore. Nelle sue storie Instagram infatti, la conduttrice spiega di cosa parla e di quanto può aiutare le persone.

La conduttrice e l’arte giapponese

Barbara D’Urso mostra nelle sue storie Instagram un libro dal titolo “Kintsukuroi – l’arte giapponese di curare le ferite dell’anima”. Grazie a questo libro la conduttrice spera di alleviare e superare il dolore per la perdita di Stefano D’Orazio arrivando ad accettarla.

Barbara D’Urso cura le sue ferite
Barbara D’Urso – giornal.it

Proprio per questo, Nella storia dopo spiega di cosa realmente parla questo tipo di arte giapponese. Barbara spiega così che: “Il Kintsugi è una pratica giapponese che significa letteralmente “riparare con l’oro”. Si tratta di una tecnica con la quale i giapponesi riparano con l’oro i cocci di ceramica di un oggetto che si è rotto. Il perché di questa usanza lo si può ritrovare nel concetto di resilienza, ben radicato nella loro cultura. Infatti, nella cultura giapponese è molto importante che ogni persona sia in grado di fare fronte in maniera positiva a eventi traumatici, di crescere attraverso le proprie esperienze dolorose e che queste vengano valorizzare, rese preziose. Ogni crepa rappresenta una ferita, una cicatrice che deve essere valorizzata per non perdere significato. Che racconta una storia, che fortifica e simboleggia l’opportunità positiva che la vita offre. Senza perdere l’integrità dell’oggetto, senza che venga a mancare l’identità stessa della persona. Ferità si, ma guarita e resa più forte, più bella ma sostanzialmente non diversa”.

Comments are closed.