Oroscopo Weekend – Le donne che amano cacciarsi maggiormente nei guai: ecco quali sono

E’ sopratutto il genere femminile che, almeno in apparenza, resta quello più diversificato e complesso, dato che se da una parte manifesta atti di grande volontà e forza, dall’altro può risultare molto influenzabile e volubile da parte di determinate persone nonchè che da eventi non dipendenti dalla propria volontà. Tutto proviene dalla formazione caratteriale, che si somma all’esperienza, quindi ecco le donne più “masochiste” dello zodiaco:


Entra gratis nel nostro Canale Telegram

Ariete

Tutt’altro che un segno volubile, la donna Ariete si getta a capofitto senza paura in pressoché ogni nuova sfida, dialogo e dibattito anche se potrebbe uscirne sconfitta, ed è proprio questo a stimolarla. Allo stesso modo non si cura per nulla della propria “incolumità”, e quindi spesso va a ficcarsi in situazioni decisamente problematiche.

Leone

La Leone sfrutta la propria personalità egocentrica ed accentrativa per avere ragione, o comunque mantenere una grande influenza sugli altri, indifferentemente che siano persone a lei gradite oppure no. L’importante è che si parli di lei, e generalmente non accetta di buon grado di trovarsi in una posizione di scarso rilievo. E’ proprio quest’attitudine che la porta a contrasti.

Scorpione

Scorpione viene solitamente considerato un segno problematico perchè non si tira indietro se pensa di poter vincere una conversazione o comunque se pensa di poter dire la sua, sfruttando la propria razionalità e coerenza. Le esponenti di questo segno piuttosto tignoso, e sfrutta giochi psicologici che provocano reazioni non sempre composte, che talvolta possono sfociare in veri e propri contrasti violenti, visto che Scorpione non la da vinta a nessuno.

Cancro

Poche sfide non solleticano la fantasia della donna Cancro, che in barba alla razionalità, raprpresentano croce e delizia per la loro personalità fortemente impulsiva e combattiva: le rappresentanti di questo segno così energico ma al contempo sensibile sanno bene che potrebbero uscirne con le “ossa rotte”, ma continuano a gettarsi a capofitto in avventure anche rischiose.