Piastra per capelli: se la usi così commetti un grave errore

Prendersi cura della bellezza dei capelli è una scelta comune a tutte le donne. Come ben si sa, chi li ha ricci o leggermente mossi li vorrebbe lisci (e viceversa). Non a caso, la piastra è uno degli accessori hair care più popolari.



Se sei qui, significa che ne hai una – magari l’hai appena comprata – e vuoi scoprire quali sono gli errori più frequenti legati al suo utilizzo. Bene! Non ti resta che proseguire nella lettura di questo articolo, dove abbiamo raccolto alcuni consigli per aiutarti a utilizzare nel modo giusto questo accessorio.

Consigli per curare i capelli

Prima di entrare nel dettaglio degli errori che si commettono con maggior frequenza quando si utilizza la piastra per capelli, vediamo un attimo i passaggi che precedono il suo impiego. Partiamo dal lavaggio, dopo il quale i capelli andrebbero tamponati delicatamente con l’utilizzo di un asciugamano.

Archiviato questo step, si può iniziare a utilizzare il phon, proseguendo fino a quando l’asciugatura non risulta completa. Detto questo, possiamo vedere alcuni degli errori da evitare quando si utilizza la piastra.

  1. Non utilizzare la maschera: nutrire i capelli con una maschera è fondamentale per proteggerli dai danni della vita di tutti i giorni, caratterizzata da ritmi frenetici e da una dieta non sempre adeguata al benessere dei capelli. Facciamo altresì presente che grazie alla maschera è possibile ottimizzare il risultato della messa in piega e proteggere meglio i capelli dall’esposizione al calore della piasta.
  2. Non utilizzare un districante: ricorrere a un districante per i capelli e procedere allo scioglimento di tutti i nodi prima di accendere la piastra e passarla sulle chiome è molto utile per rendere il passaggio del ferro meno traumatico possibile.
  3. Utilizzare la piastra a temperature troppo alte o troppo basse: l’ideale è rimanere attorno ai 200°C e procedere in modo delicato ma deciso.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a elencare i consigli utili alla gestione perfetta della piastra. Da non dimenticare, per esempio, è il fatto di eseguire la stiratura su tutta la capigliatura, dividendo le ciocche in varie parti e iniziando con il ferro a 3/4 centimetri dalla radice.

Tornando un attimo indietro, sottolineiamo che, prima di accendere la piastra e di passarla sui capelli, è essenziale sciacquarli alla perfezione. Le eventuali tracce di sapone o balsamo non sono certo funzionali all’acconciatura. Concludiamo ricordando che la piastra andrebbe sempre pulita. Prodotti molto utili in merito sono l’aceto bianco e l’alcol.