Coronavirus, Arcuri: “Va decelerando la crescita dei contagi. Verso vaccinazione di massa nel 2021”

Il commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri ha fatto il punto sulla situazione attuale legata al Covid che è stata definita in miglioramento nonostante la crescita di contagi che resta importante: secondo il commissario infatti il ritmo sta decelerando, principalmente grazie alle misure adottate dall’esecutivo (“La sua forza, ancora rilevante, si sta riducendo grazie alle misure prese dal governo. Nelle ultime quattro settimane la crescita si è affievolita. E’ ancora impetuosa, ma il ritmo va decelerando“).
Si è ridotto anche in maniera sensibile il rapporto percentuale tra positivi e tamponi che è sceso dal 16,2 % a poco più del 14 % attuale.



Prime distribuzioni del vaccino

Arcuri si è anche soffermato sull’importante questione vaccini: nel nostro paese arriverà in primis quello di Pfizer, a partire dalla seconda metà di gennaio 2021, quando saranno da subito disponibili 1,7 milioni di dosi e secondo le stime che nella prima parte del prossimo anno una parte importante della popolazione italiana potrà essere vaccinata: “La quantità di vaccini sarà crescente nel tempo, avremo progressivamente ogni mese sempre più dosi rispetto ai 3,4 milioni di gennaio. Entro qualche mese potremo arrivare nel 2021 alla cosiddetta somministrazione su larga scala”. Non è previsto un obbligo sul vaccino, almeno per il momento ma non è da escludere una sorta di patentino, o documento equivalente per i vaccinati, ma ogni decisione in tal senso verrà decisa dal Ministero della salute.

Questione siringhe

Una questione che tiene banco in queste settimane è quella relativa alle siringhe per i vaccini che arriveranno, e Arcuri ha parlato anche di questo: “Il 17 novembre il ministero della Salute ci ha inviato specifiche tecniche e quantità delle siringhe e degli aghi che dovremo acquistare per rendere certa la somministrazione per il primo e altri vaccini. Confido che lunedì prossimo riusciremo a bandire la richiesta di offerta per acquistare siringhe, aghi e altri accessori indispensabili a garantire la somministrazione. Sarà un acquisto molto corposo e un po’ articolato visto che le tipologie di siringhe sono almeno tre e le misure degli aghi almeno sei. Il nostro auspicio è quello di essere in possesso delle siringhe prima che arrivino le dosi”.