Iva Zanicchi post Covid – “Piango, mi vengono cattivi pensieri”

Iva Zanicchi sta ancora facendo i conti con il Covid-19: dopo aver fatto un video sui social in cui rivelava di stare bene, è stata ricoverata in ospedale. Di certo non è un bel periodo per la cantante, che può vedere da vicino la realtà di chi è stato colpito dalla pandemia.

Per fortuna Iva Zanicchi ha lasciato l’ospedale qualche giorno dopo il suo ricovero e ora continua a curarsi a casa. Questo tuttavia non le impedisce di scoprirsi fragile, con le lacrime e in preda ai cattivi pensieri.

Iva Zanicchi racconta la sua esperienza con il Covid

Iva Zanicchi ha rilasciato da poco un’intervista a La Stampa in cui ha raccontato la sua lotta contro il Coronavirus. In ospedale ha avuto modo di conoscere da vicino i tanti medici e infermieri che stanno combattendo la pandemia e che si occupano dei malati. “Lavorano come dei matti”, ha sottolineato, “pesantemente bardati, un caldo da morire. Non riescono quasi a camminare, non possono andare in bagno. Perchè ci metterebbero un secolo a togliersi le protezioni, allora non mangiano e non bevono”. A Storie Italiane invece l’artista ha confessato di vivere ancora oggi dei momenti bui e di come ha preso il virus.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Iva Zanicchi (@ivazanicchireal)

“È entrato in casa e ci ha infettati tutti”, ha detto smentendo l’ipotesi che lo avesse contratto in televisione. “I truccatori hanno la mascherina, c’è il distanziamento”, ha aggiunto, “non l’ho preso lì ma in famiglia”. Il Coronavirus tuttavia non le ha provocato solo dei problemi di salute, ma ha intaccato anche il famoso animo coriaceo di Iva Zanicchi. “Io, che non sono mai stata depressa, mi scopro a piangere. Mi vengono dei cattivi pensieri”, ha confessato, “forse è la cosa peggiore, perchè così tu non lotti più”.