Il Collegio le ha cambiato la vita | La sorvegliante Lucia si racconta

Il Collegio le ha totalmente cambiato la vita e ad oggi il suo ruolo le piace, sia per la possibilità di approcciarsi ai più giovani e al momento stesso per il fatto di poter seguire una sua grande passione. Parliamo di Lucia Gravante, l’amatissima sorvegliante del programma targato Rai, il quale ormai da anni è spopolato tra i ragazzi e anche tra gli adulti.



Sicuramente la sua posizione all’interno del duco-reality è di vitale importante, al di là del suo lavoro come governante, è sempre disponibile a rassicurare i cuori dei collegiali nei loro momenti di conforto. Ma chi è Lucia Gravante? Si è raccontata tramite un’intervista rilasciata a Di Più Tv, scopriamo insieme alcuni particolari.

Il Collegio le ha cambiato la vita

La 53enne prima di approdare in televisione ha studiato per diventare insegnante di educazione fisica fin da giovanissima, spinta da questo movente si iscrive all’ISEF. Così, dopo aver conseguito la laurea ha ottenuto il titolo di istruttrice di atletica leggera e nel frattempo è riuscita ad entrare in una scuola elementare come maestra. Da qui possiamo anche capire il suo modo di approcciarsi ai giovani ragazzi del Collegio con cui si relaziona e affeziona molto a livello umano, togliendo le volte in cui prende le redini per sgridarli a causa dei loro comportamenti.

Il Collegio le ha cambiato la vita
Lucia Gravante – Giornal.it

Ma una delle sue più grandi passioni è sempre stata la recitazione. Così decide di iscrivermi a vari corsi: uno di canto, di doppiaggio e scrittura creativa. È riuscita a debuttare in teatro, in varie fiction e il film molto apprezzati dal pubblico come, ad esempio, la commuovente pellicola che ha fatto piangere tutti: Bianca come il latte, rossa come il sangue. È sposata e ha due figli, un maschio di ventidue anni e una femmina di diciotto, che da sempre la spronano ad inseguire i suoi sogni e a credere sempre in sé stessa. Ha svelato di come la sua vita è cambiata anche grazie ai tanti no, ma soprattutto quando ha avuto la possibilità di dimostrare agli altri quanto valesse.

La sorvegliante Lucia si racconta

A farle prendere consapevolezza di ciò che realmente amava fare è stata una semplice recita che si organizzano a scuola, soprattutto in quella elementare, dove lei interpretava un draghetto. Così racconta:” Una volta sul palco non volevo più scendere. Così sono rimasta incinta del mio primo figlio e quando ho finito il periodo della maternità non ho più avuto voglia di tornare a fare la maestra”. La popolarità però, nonostante i suoi ruoli nelle varie pellicole, è arrivata al Collegio, dove è l’unica attrice nel cast. Infatti, gli altri professori sono realmente insegnati e il preside interpreta un ruolo che conosce molto bene, essendolo stato in un liceo di Milano.

Il Collegio le ha cambiato la vita
Lucia Gravante – Giornal.it

Ad oggi è un professore in un’università. Il suo lavoro nel duco-reality le ricorda anche la sua carriera precedente:” Quando nel 2016 la mia agenzia mi ha proposto di partecipare a questo provino ho accettato subito: sapevo che questa parte mi stava a pennello. Mi ricordava il mio lavoro alle elementari, il mio legame con gli scolari, un pezzo di vita fondamentale della mia storia personale”. Affezionatissima ai vari collegiali che ha conosciuto, vuole sottolineare come i giovani non recitino nessuna parte, anzi sono semplicemente sé stessi. Il fatto è che appena dopo poche ore all’interno della scuola i ragazzi si dimenticano delle telecamere, dimostrando quanto in realtà siano fragili e forte allo stesso momento.