Rita Levi Montalcini, il film – Elena Sofia Ricci nei panni della scienziata

Rita Levi Montalcini è il film che Rai 1 propone per la sua prima serata di oggi, giovedì 26 novembre 2020. Alla guida del cast troviamo Elena Sofia Ricci, acclamata attrice conosciuta sia per i suoi ruoli drammatici sia per quelli scanzonati. Come la famosa Suor Angela di Che Dio Ci Aiuti.



Il film Rita Levi Montalcini vuole essere un omaggio ad una grande donna italiana: la prima ad essersi iscritta a Medicina e ad aver ricevuto il Nobel nel 29186 per il suo operato. La trama ruota anche attorno a quel dilemma morale che ha colpito la neurologa durante gli anni di attività e che riguardava l’impossibilità di trovare un’applicazione pratica alla sua scoperta del Fattore di Accrescimento Nervoso.

Rita Levi Montalcini, il film – La trama

Rita Levi Montalcini è una neurologa che vuole con tutte le sue forze ritornare in laboratorio e continuare il proprio lavoro. L’occasione le viene data dall’incontro con una bambina di nome Elena che rischia la cecità e abile violinista. La piccola è affetta infatti da una rara patologia della cornea di origine neurologica e spera che Rita possano garantirle un futuro.

Nel corso della narrazione vedremo al fianco della protagonista anche Franco (Luca Angeletti), lo storico collaboratore che condurrà con lei alcuni esperimenti sulle malattie della vista e la loro cura. La paura di fallire però spinge Rita a manifestare una forte contrarietà nei confronti di possibile cure che riguardino l’NFG (Nerve Growth Factor).

Il film Rita Levi Montalcini inizierà quindi dall’apice del successo raggiunto dalla scienziata in ambito medico: non tutti i fatti raccontati tuttavia trovano un’ancora nella vera storia della protagonista. Alcuni elementi di fantasia saranno visibili fin dall’incontro fra Rita ed Elenas (Elisa Carletti).

Curiosità

Per la Ricci non è stato semplice affrontare questo ruolo, forse uno dei più importanti della sua carriera. L’attrice infatti si è dovuta prestare a quattro ore di trucco per trasformarsi in Rita Levi Montalcini. “Per me averla interpretata è un onore immenso”, ha detto durante un’intervista, “l’obiettivo era renderle omaggio, rifuggendo l’imitazione”. Per riuscire ad affrontare l’impresa di interpretare la scienziata, l’attrice ha potuto contare sulla nipote Piera Levi Montalcini. Quest’ultima le ha dato molti consigli e spesso ha corretto il team, “Indicandoci anche quali fossero i colori preferiti per gli abiti, i gioielli e le scarpe della zia”.