Perché dovresti mangiare uno spicchio d’aglio la sera prima di coricarti

Mangiare uno spicchio d’aglio la sera prima di andare a dormire fa bene alla salute? Se stia leggendo queste righe, significa che vuoi sapere qualcosa di più in merito. Perfetto! Non ti resta che proseguire nella lettura di questo articolo e nella scoperta di un rimedio a un problema molto diffuso al giorno d’oggi.



Aglio la sera prima di andre a dormire: perché fa bene

L’aglio è un bulbo dalle straordinarie proprietà. Considerato un punto di riferimento quando si parla di antibatterici naturali, ha anche un altro beneficio importante e aiuta a combattere un problema che, oggi come oggi, in piena emergenza sanitaria è estremamente diffuso.

Di cosa stiamo parlando? Dell’insonnia. L’emergenza che ha investito le nostre vite, infatti, ha portato tantissime persone, a causa dell’incertezza sul futuro, a incontrare molte difficoltà nel prendere sonno, con ovvie ripercussioni sulla salute.

Il sonno, infatti, è fondamentale per stare bene sia a livello mentale, sia dal punto di vista fisico. Quando dormiamo male, infatti, siamo più stressati e, per esempio, maggiormente soggetti a picchi di cortisolo, con conseguenze come l’aumento del grasso corporeo, soprattutto a livello dell’addome.

Per fortuna, come già detto, le cose si possono risolvere. Vediamo per esempio cosa succede a mangiare uno spicchio d’aglio prima di andare a dormire. Secondo la saggezza che le nostre nonne ci hanno tramandato, infatti, adottare questa abitudine è un’ottima idea per migliorare la qualità del sonno.

Cosa bisogna fare di preciso? Assumerne uno spicchio piccolo a crudo un paio di ore prima di coricarsi. Il motivo riguarda il fatto che questo bulbo sarebbe in grado di stimolare la secrezione di serotonina, l’ormone del buonumore.

Parliamo infatti di un’abitudine che ci arriva dalla saggezza popolare. Oggi come oggi, infatti, non esistono evidenze scientifiche consolidate in merito all’effettiva efficacia dell’aglio per contrastare l’insonnia.

Provare, dal momento che l’aglio fa parte della nostra alimentazione in tanti altri casi, non costa nulla! Ricordiamo che esistono comunque altri rimedi utili per contrastare l’insonnia. Tra questi è possibile citare il fatto di non dormire con lo smartphone di fianco al letto acceso. Molto meglio è optare per una sveglia tradizionale.

Inoltre, conta molto anche l’alimentazione. Tra i cibi utili al proposito è possibile citare il riso integrale, fondamentale per ottimizzare la sintesi della serotonina. Concludiamo facendo presente che, per contrastare l’insonnia, è molto utile considerare discipline come la meditazione e la Mindfulness.