Silvio Berlusconi il suo stato di salute | I medici sono preoccupati

Notizie negative per Silvio Berlusconi e il suo stato di salute che sembra essere peggiorato a causa delle sue condizioni molto delicate. A riferire questa cosa sono sati gli stessi medici che lo seguono, i quali gli hanno consigliato assoluto riposo e l’obbligo di dover restare a casa.

In questo periodo si stanno svolgendo le udienze per il processo “Rudy Ter”. Dove oltre a lui si trovano al processo altri 28 imputati e le accuse sono molto gravi come corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza. Ma al momento l’ex premier è impossibilitato ad essere presente anche alle varie interviste, come ad esempio quella a Porta a Porta.

Silvio Berlusconi il suo stato di salute

Dopo aver contratto il Covid-19 Silvio Berlusconi ha dovuto combatterlo per molto tempo e inoltre date i suoi problemi di salute pregressi, le sue condizioni non sono delle migliori. Il legale che lo segue Federico Cecconi ha informato tutti di quanto sta accadendo, affermando di aver visto “un ulteriore forma di ingravescenza” nel rispetto di “un iter di miglioramento”. Di conseguenza i medici che lo seguono hanno consigliato di restare a “riposo assoluto domiciliare, di non muoversi e di non svolgere attività”.

Silvio Berlusconi il suo stato di salute
Silvio Berlusconi – Giornal.it

Inoltre, sempre Cecconi ha espresso la volontà dell’ex premier che da parte della sua difesa non ci sarà l’intenzione di invocare il legittimo impedimento. Alla luce anche delle varie udienze già rinviate. Lo stesso legame si è in mosso a portare nell’aula la documentazione medica di Silvio Berlusconi. Nel quale il fascicolo sottolinea come all’interno ci siano “dati sensibili”. In aggiunta è stato affermato che la situazione delicata in cui si trova sia la conseguenza di “certo attivismo” avvenuto in questi ultimi giorni. Infatti l’ex Presidente del Consiglio sarebbe riuscito a trovare un equilibrio nel centro destra con gli alleati Giorgia Meloni e Matteo Salvini al fine di votare a favore allo scostamento del bilancio.