Pensioni News: ecco le importanti novità

Il prossimo anno sarà pieno di numerosi cambiamenti sul fronte pensioni, argomento da sempre molto delicato che spesso modificato da nuove leggi e l’arrivo di Coronavirus non ha fatto altro che complicare i piani di molti contribuenti che hanno diritto a diversi tipi di pensioni.

Già a partire da gennaio gli assegni previdenziali erogati dall’INPS subiranno una leggera riduzione a causa di una già accordata modifica dei coefficienti di trasformazione, mentre sono in corso numerose trattative tra i sindacati ed il governo, volti ad aiutare una parte importante della popolazione italiana con le probabili proroghe di Quota 100 (la fase di sperimentazione termina nel 2022), Ape e Opzione Donna. Quota 100 potrebbe essere riconfermata ma con diverse modifiche che potrebbero potrebbe permettere di salvarla, con le uscite dal mondo del lavoro a partire da62 o 63, anni di età con un’anzianità contributiva minima di 38 anni, se non addirittura 36.

La strada portata avanti dal governo sembra prevedere comunque un sensibile miglioramento di queste misure, anche se bisognerà affrontare tutte le problematiche relative alla posizione dell’Unione Europea: l’Italia è tra i paesi che maggiormente potrà usufruire le risorse che fanno parte del Recovery Fund ma l’UE non vede esattamente di buon occhio misure come il pensionamento anticipato.