Vaccino in arrivo a gennaio, Speranza (min. Salute): “Sarà sicuro e volontario”

C’è grande attesa per le prime dosi di vaccino anti Covid nel nostro paese, dopo che il Regno Unito è stata la prima nazione europea ad accogliere il rimedio realizzato dalla Pfizer che tuttavia arriverà in Italia a partire da Gennaio, come ricordato dal Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha auspicato una disponibilità omogenea su tutto il resto dell’Europa, anche se ha esortato a non credere che la lotta contro il contagio si arresterà immediatamente dopo la cura.



Sicuro e volontario

Speranza ha infatti dichiarato che Ci aspettano mesi non facili – ha aggiunto -. Il vaccino in arrivo sicuramente ci fa vedere la luce, ma ancora in lontananza, perché ci vorrà del tempo prima di riuscire proteggere una fetta consistente di cittadini. Per questo ci aspetta ancora un tempo difficile di resistenza. Le prime scorte di vaccino Pfizer arriveranno il prossimo 29 dicembre e secondo Speranza Aifa e l’Italia saranno pronte a partire. Secondo il Ministro il vaccino sarà su base volontaria ed assolutamente sicuro.

Arrivo a gennaio

Rispetto a quanto deciso dal Regno Unito, che sarà fuori dall’Unione Europea dal prossimo 31 dicembre, l’Italia ha scelto di attendere i testi ulteriori sul vaccino AstraZeneca, dopodiché seguirà l’autorizzazione da parte dell’Ema: le prime dosi verranno somministrate quindi dai primi giorni di gennaio per poi arrivare in dosi più massicce (circa 40 milioni) nella seconda parte del mese, come spiegato dettagliatamente da Onofrio Palombella, coordinatore della task force vaccini di AstraZeneca: “In questa fase di emergenza, in cui il tempo è una variabile assolutamente dipendente, ovviamente si è privilegiata la disponibilità immediata, quindi avremo delle fiale multi-dose già diluite e pronte all’uso. Si tratta di fiale da 10 somministrazioni l’una e gestibili da 2-8 gradi, in maniera non dissimile dai vaccini anti influenza. Le fiale per tutta Europa verranno preparate in Italia, e poi attraverso la catena di distribuzione della Dhl portate all’hub di Pratica di Mare“.