Perché non dovresti mai buttare via le bucce di banana

La banana è uno dei frutti più apprezzati in assoluto. Ricca di vitamine, amidi e minerali preziosi per la salute, è considerata un ottimo spuntino, soprattutto per chi pratica sport. Nel momento in cui si decide di introdurla nella dieta, è molto importante conoscere anche i benefici della sua buccia. Della banana, infatti, non si butta proprio niente.

Scopriamo, nelle prossime righe, quali sono i rimedi naturali migliori – e gli utilizzi alternative – che la vedono protagonista.

Buccia di banana: come riciclarla

Sono davvero tanti e interessanti i modi per riciclare la buccia della banana. Uno di questi chiama in causa l’igiene di una chicca presente nelle case di tanti italiani. Stiamo parlando dell’argenteria. Come ben sa chi possiede un servizio buono, man mano che passa il tempo la superficie dei vari pezzi si rovina e perde lucentezza.

C’è chi utilizza detergenti chimici e chi, invece, preferisce soluzioni naturali. Tra queste, rientra la buccia della banana. Utilizzarla è molto semplice: basta sfregarla sulla superficie del singolo pezzo e, una volta terminato, risciacquare bene. L’effetto sarà sorprendente!

Si potrebbe andare avanti ancora molto a elencare le modalità di utilizzo alternative della buccia di banana. In questo novero è possibile includere la fertilizzazione delle piante, siano esse in vaso o da giardino.

In questo caso, bisogna seguire una procedura ben precisa. Innanzitutto, è necessario prendere le bucce di banana avanzate e sottoporle a una procedura di disidratazione. Per concretizzarla, si può ricorrere al forno, ma anche a un essiccatore vero e proprio. Una volta concretizzato il processo di essiccazione, bisogna macinare il tutto e spargere le bucce di banana attorno alla pianta che si ha intenzione di fertilizzare.

Non c’è che dire: la buccia di banana può essere a dir poco preziosa in casa! Un altro motivo per cui vale la pena non buttarla riguarda la possibilità di utilizzarla per la bellezza dei capelli, soprattutto quando sono sfibrati.

In questo caso, bisogna frullare la buccia di banana e immergerla in un bicchiere d’acqua. La maschera così ottenuta può essere applicata direttamente sui capelli. Il passo successivo prevede il fatto di lasciarla in posa una mezz’oretta, per poi procedere al risciacquo.

Un altro aspetto sul quale vale la pena soffermarsi riguarda l’efficacia antinfiammatoria. La buccia di banana è considerata preziosa da questo punto di vista soprattutto quando è necessario trattare in maniera naturale e rapida le punture di insetti.