Telegram introdurrà alcune funzionalità a pagamento per gestire al meglio la piattaforma.

Il fondatore di telegram Pavel durov ha annunciato che introdurrà alcune funzionalità a pagamento. E non comunicato pubblicato sul suo canale telegram, dopo aver annunciato che l’applicazione ha raggiunto i 500 milioni di utenti attivi, ha aggiunto che per continuare a crescere l’applicazione avrebbe bisogno di alcune centinaia di milioni di dollari.

Il fondatore ha detto che non venderà la società come ha fatto WhatsApp, e quindi per continuare ad andare avanti dovrà incominciare a produrre ricavi a partire dal prossimo anno.

Per fare questo verranno into tutto nuova funzione a pagamento per le aziende o per i Power user, povero utenti che dispongono di canali molto seguiti. Introdurrà anche degli aggiornamenti per gestire la pubblicità più nello specifico per inserire annunci pubblicitari nei canali pubblici. Specifica inoltre che questi cambiamenti verranno introdotti in una maniera che sarà appena notata dagli utenti.

Per quanto riguarda le funzionalità attualmente gratuite quest’ultime rimarranno gratuite, le parti di telegram dedicata alla messaggistica rimarranno senza pubblicità. Insomma questo è il modo in cui telegram pensa di muoversi a partire dal prossimo anno così da continuare a crescere ed essere in grado di lanciare i numeri voli nuove funzionalità e quindi accogliere miliardi di nuovi utenti. Ovviamente per fare tutto ciò l’azienda rimarrà indipendente, fedeli ai propri valori, come dovrebbe operare un’azienda tecnologica secondo il fondatore.

 

 

 

Comments are closed.