Digerire dopo le abbuffate natalizie: il segreto super efficace

Digerire dopo le abbuffate natalizie può sembrare un obiettivo difficile. Parliamoci chiaro: non è affatto scontato se si considerano le portate che vengono portate in tavola. Per fortuna esistono dei rimedi ai quali si può fare riferimento nei momenti più ostici. Quali sono? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

I rimedi sorprendenti per favorire la digestione

Quando si parla di rimedi per favorire la digestione, un doveroso cenno deve essere dedicato a un atto che compiamo tutti i giorni, spesso senza renderci conto della sua importanza: la camminata.

Camminare aiuta tantissimo a digerire. Attenzione: non stiamo dicendo che si debba fare una maratona dopo il pranzo di Natale. Basta fare una camminata lenta di una mezz’oretta per favorire il buon funzionamento del nostro apparato digerente.

Se camminare fa bene dopo un’abbuffata natalizia, non si può dire lo stesso quando si parla della scelta di coricarsi non appena finito di consumare la cena o il pranzo di Natale. Tornando un attimo ai rimedi, facciamo presente che tra i più efficaci è presente il fatto di posizionare sullo stomaco una fonte di calore.

Le alternative in questo caso sono numerose: si passa dalla borsa dell’acqua calda fino ai sacchetti con i chicchi di grano. Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei rimedi che favoriscono la digestione dopo le abbuffate tipiche di questo periodo.

In questo novero è possibile includere anche diverse tisane. Tra le principali rientrano quelle allo zenzero – chi vuole può anche masticare fresco questo rizoma – o alla liquirizia. Da non dimenticare è anche il ruolo del magnesio e del bicarbonato.

Anche se può sembrare strano, l’alimentazione costituisce un’alleata speciale per digerire dopo le abbuffate natalizie. Gli esperti sono concordi sul fatto che, ta i cibi da portare in tavola, siano consigliate verdure con efficacia depurativa, come per esempio il finocchio e il carciofo. Per quanto rigurda la frutta, via libera a mele, arance, kiwi.

Un doveroso cenno deve essere dedicato all’acqua: berne almeno 2 litri al giorno permette di favorire la digestione e, in ogni caso, è un toccasana per il benessere fisico. Quando si parla di come affrontare i giorni post abbuffate natalizie, è molto importante soffermarsi su diversi rimedi naturali fitoterapici. Tra questi, è possibile citare la genziana, il rabarbaro, le scorze d’arancia e l’assenzio. Rimane ovviamente ferma la raccomandazione di ingerire piccoli bocconi e di masticarli lentamente.