Google Traduttore Inglese Italiano: funziona bene?

Quello che è probabilmente il traduttore tra le lingue più diffuso ed utilizzato negli ultimi anni, ma anche quello che è stato più volte chiacchierato per motivi legati a traduzioni e interpretazioni sbagliate. In realtà la nomea che Google Translate (o Google Traduttore) si porta dietro è parzialmente ingiustificata, almeno da qualche tempo. Vediamo perchè.



Traduzioni comiche

Non è un segreto infatti che Translate sia divenuto nel corso degli anni il soggetto perfetto per i meme su internet, e sfottò vari sulle pronunce incorrette che venivano paragonate per l’appunto alle traduzioni non proprio corrette e fluide del traduttore di casa Google.
In particolare il funzionamento antecedente a 2-3 anni fa era basato su un “phrase-based”, di fatto traduceva ogni singola parola e poi la traduceva nella maniera più logica possibile in frasi di senso compiuto, ma questo significava in molti casi delle traduzioni “sballate”, perchè di fatto erano figlie di traduzioni precedenti già incluse nel sistema. Oltre a questo indipendentemente dalla lingua di partenza, le frasi venivano tradotte in inglese e poi tradotte in quella finale, creando ancora più problemi.

Google migliorato

Oltre 2 anni fa Google ha deciso di voltare pagina e di cambiare radicalmente il funzionamento alla base di Translate, implementando il GMTN, ossia il Google Machine Neural Translation, una vera e propria intelligenza artificiale, che a differenza del sistema precedente, come detto particolarmente soggetto ad errori di vario tipo, di fatto “ragiona” sfruttando un sistema di funzionamento neurale. Il GMTN quindi “impara” a tradurre grazie ad un iniziale training in cui propone traduzioni e riceve dai programmatori dei feedback sulla precisione del risultato, essendo quindi più simile al comportamento di un cervello umano rispetto a qualcosa di già programmato e definito.
Resta il problema legato alle traduzioni dei termini meno utilizzati e quindi maggiormente soggetti a errori, ma con tutta probabilità Google provvederà a raffinare ulteriormente il proprio Translate.