Santo di domani 27 Dicembre: chi era Santa Fabiola

Santo di domani 27 Dicembre: chi era Santa Fabiola

Santa Fabiola è stata una nobile matrona romana che apparteneva alla gens Fabia. È definita anche come la patrona dei divorziati in quanto ha alle spalle ha avuto ben due matrimoni. Il primo matrimonio avviene in giovanissima età e la donna divorzia, nel totale rispetto delle leggi del diritto romano,  per via delle continue liti e incomprensioni e soprattutto per la violenza che le infliggeva il marito.
Poco dopo Fabiola si risposò, ma ben presto rimane vedova.

Questa seconda tragedia coincise con il suo avvicinamento al cristianesimo. La donna decise così di cambiare radicalmente vita e nella veglia della notte di Pasqua si presentò alla basilica di San Giovanni in Laterano vestita con un sacco, simbolo di penitenza. Fabiola chiesa al Papa ed ai fedeli tutti il perdono.  Papa Siricio la accolse formalmente nella piena comunione con la Chiesa.

La Santa donò così tutti i suoi averi alla Chiesa e si dedicò ai poveri, soprattutto ai malati e fu fondatrice del primo ospedale civile.
La sua conversione suscitò grande scalpore nella Roma dell’epoca.
Nel 396 si recò a Betlemme per seguire Girolamo. Entrò nel monastero di Santa Paola e si dedica alla preghiera e alla meditazione religiosa. Fece poi ritorno a Roma dove Fabiola morì nel 339, e la sua festa si celebra il 27 dicembre. La santa è patrona delle persone divorziate e delle vittime di abusi, adulteri o infedeltà nel matrimonio.