Vaccino anti Covid, allo Spallanzani i primi sottoposti alla cura. De Luca il primo politico vaccinato

Oggi 27 dicembre è una data molto importante per il nostro paese, come definita dal Premier Giuseppe Conte (“Questa data ci rimarrà per sempre impressa”): La giornata è stata già definita Vax Day, che si è concretizzata con la somministrazione delle prime dosi del vaccino anti Covid prodotto da Pfizer-Biontech questa mattina poco dopo le 7: le primissime persone che sono state sottoposte al vaccino anti Covid sono la professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l’infermiera Claudia Alivernini e l’operatore sociosanitario Omar Altobelli, seguiti dalle dottoresse Alessandra Vergori e Alessandra D’Abramo allo Spallanzani di Roma.

Un gesto importante

E’ stata proprio Claudia Alivernini a ribadire il concetto simbolico di vaccinarsi, dato che solo attraverso l’uso della scienza si potrà uscire da questa situazione, dopo aver riferito propria somministrazione del vaccino ha invogliato la popolazione a vaccinarsi in massa e di fidarsi della bontà della cura. Dello stesso avviso Maria Rosaria Capobianchi la direttrice del laboratorio di virologia dello Spallanzani che contribuì a diagnosticare la prima infezione da Covid, ricordando che vaccinarsi è un atto di responsabilità e bisogna fidarsi della scienza, ricordando a chi ha sofferto in maniera diretta o indiretta le conseguenze legate al covid quanto difficili sono stati questi mesi.

La risposta della politica

Fiducioso ma prudente il ministro della salute Roberto Speranza (“Gli italiani hanno dimostrato di essere all’altezza della sfida e lo dimostreranno di nuovo. Insieme vinceremo la sfida, ma bisogna resistere ancora alcuni mesi. Non è finita e serve sempre il rispetto delle regole”), mentre parole di di speranza anche da Papa Francesco che ha definito la cura un “atto d’amore”. Il vaccino sarà gratuito ma non obbligatorio, e per raggiungere la piena funzionalità dovrà essere fruito almeno dall’80 % della popolazione italiana.
Vincenzo De Luca, governatore della Campania è il primo politico del nostro paese a sottoporsi al vaccino anti covid, dopo essersi recato all’ospedale Cotugno di Napoli.