L’anno che verrà 2020: Amadeus torna in tv, “Capodanno di speranza”

L’anno che verrà 2020 è pronto per dare addio all’anno vecchio e aprire le porte a quello nuovo. Anche questa volta alla guida del programma di Rai 1 ci sarà Amadeus, che poi avremo modo di rivedere presto a Sanremo 2021. Lo show tra l’altro dovrà vedersela con un rivale d’eccezione, ovvero il Grande Fratello Vip 5 di Alfonso Signorini.

L’anno che verrà 2020 sarà il cavallo di battaglia dell’emittente statale per il Capodanno 2020 in tv, un momento di gioia e allegria utile per sdrammatizzare sul Covid-19 e i momenti difficili che ha regalato ai cittadini di tutto il mondo.

L’anno che verrà 2020, Amadeus pronto per la seratona

“Sarà un vero e proprio evento, uno show diverso e particolare per il momento che stiamo vivendo in questo periodo”, ha detto Amadeus a TeleSette riguardo a L’anno che verrà 2020. Il programma prenderà il via nella prima serata di Rai 1 di oggi e proseguirà fino a dopo il countdown. “Sarà sicuramente un Capodanno di speranza, ma soprattutto di festa”, ha aggiunto pensando a ospiti e gag che ha ideato per la serata finale. “Non vedo l’ora di festeggiare con chi è a casa”, ha proseguito poi pensando ai telespettatori che attenderanno la mezzanotte in sua compagnia.

Ci saranno tanti ospiti a L’anno che verrà, come ha voluto ricordare nelle Stories di Instagram. Amadeus si prepara a calare il sipario al fianco di volti noti della musica, come Arisa, Annalisa, Diodato, Rita Pavone e molti altri. Nel frattempo continuano i rumors anche sul Festival, che lo vedrà alla guida per il secondo anno consecutivo. Secondo alcune voci, Cristiano Malgioglio sarebbe stato corteggiato dal direttore artistico affinchè partecipasse alla manifestazione canora. Il paroliere però avrebbe rifiutato. “Gli ho detto di prendere un giovane al mio posto e sono contento che vada Arisa”, ha detto durante il periodo di soggiorno nella Casa più spiata d’Italia, “non ho bisogno di andare a Sanremo”.