I cibi che rafforzano la memoria. ecco quali sono

Quando scegliamo cosa mangiare, dobbiamo muoverci non solo nell’ottica di mantenimento del peso, ma considerando anche altri aspetti della salute. Tra questi, è possibile citare l’efficienza della memoria.

Mantenere il cervello attivo è quanto mai importante oggi. Non dobbiamo infatti dimenticare il fatto di ragionare come si fa con i muscoli. Se non vengono allenati, si atrofizzano e funzionano male. Il rischio con la memoria in c’è in quanto, oggi come oggi, la tecnologia svolge per noi dei compiti che, fino a pochi anni fa, richiedevano il coinvolgimento del cervello.

Detto questo, è opportuno ricordare che esistono diversi alimenti in grado di ottimizzare l’efficienza della memoria. Quali sono di preciso? Scopriamolo assieme nelle prossime righe di questo articolo.

Cibi amici della memoria

La natura ci offre tantissime opportunità quando si tratta di portare in tavola alimenti amici della memoria. In questo elenco è possibile includere l’avocado. Per i benefici relativi all’efficienza della memoria, bisogna dire grazie alla presenza di acidi grassi monoinsaturi.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare dei cibi che fanno bene alla memoria. In questo novero è possibile includere anche una straordinaria dimostrazione di equilibrio tra gusto e salute. Di cosa stiamo parlando? Del cioccolato extra fondente. Caratterizzato dalla presenza di flavonoidi antiossidanti, è in grado di impattare in maniera molto positiva sull’efficienza della memoria.

Come non citare poi le noci? Ricche di acidi grassi essenziali ma anche di vitamine e minerali, devono molti dei loro benefici legati alla memoria alla presenza di vitamina E, detta anche tocoferolo.

Non c’è che dire: sono davvero numerosi gli alimenti a cui fare riferimento quando si parla di dieta per rafforzare la memoria. In questo novero è possibile includere anche l’olio extra vergine di oliva. Tra i cibi simbolo della tradizione mediterranea, è noto per la presenza di polifenoli.

Questi straordinari antiossidanti sono noti per la loro capacità di favorire il benessere del cervello. Diversi lavori scientifici hanno portato alla luce la loro influenza positiva nella prevenzione delle demenze senili.

Anche il salmone, in virtù della presenza di grassi omega 3, può essere annoverato nell’elenco dei cibi che fanno bene alla memoria. Questi acidi grassi essenziali, infatti, sono preziosi per il sistema nervoso centrale. In virtù della loro efficienza antiossidante, sono considerati anche un toccasana per il cuore. Il motivo è legato alla loro capacità di contrastare l’attività dei radicali liberi, prevenendo l’ossidazione del colesterolo LDL.