WhatsApp: due semplici trucchi che nessuno conosce.

Nelle nostre vite quotidiane WhatsApp è diventato sempre più uno strumento che ci permette di restare in contatto con amici parenti e colleghi. Negli ultimi anni si è trasformato in un centro multimediale consentendo di inviare i messaggi audio e perfino videochiamate.



Ovviamente ci sono alcuni utilizzi non convenzionali di questa applicazione che a volte possono stravolgere la funzionalità. Il primo trucco che gli esperti hanno scovato è come aggirare il misterioso algoritmo che comprime le foto. Molte persone a volte si trovano nel dover inviare uno scatto molto ben riuscito ma passare per l’applicazione significa ovviamente ridurre la qualità per alleggerire l’invio.Ebbene però c’è un metodo efficace per bypassare questo problema, infatti, utilizzare un’applicazione chiamata ibooks disponibile sui dispositivi Android, Ma quale permette di selezionare le foto nella galleria e salvarlo in formato PDF. Una volta fatto ciò permette di conservare la qualità dell’immagine di reale in tutta sicurezza.

Si tratta di un trucchetto veramente facile ma che non tutti conoscono, come il prossimo che andremo a vedere.

Il secondo consiste nella cosiddetta chat solitaria. si tratta una di quelle funzioni più o meno nascoste che permettono di sfruttare WhatsApp in maniera più utile.Per creare questa sorta di chat solitaria che può servire per segnare appunti, tenere link copiati audio o altro ancora, Basta creare un gruppo su WhatsApp con un altro utente e poi rimuoverlo in modo da restare solo. Sembra un’operazione stupida, Ma questo permette di creare uno spazio virtuale, il quale può essere recuperato su qualsiasi dispositivo per avere sempre con sé una vera e propria agenda virtuale.