Quali sono i pesci invernali appartenenti alla dieta mediterranea? Ecco la risposta dell’esperto

Così come per per la frutta e per la verdura, anche per il pesce esiste quello di stagione che di solito è garanzia di freschezza, e quello che invece, non essendo di stagione è surgelato ed è più o meno buono. Proprio per questo, se la nostra intenzione è quella di seguire un regime dietetico sano ed equilibrato, dovremmo scegliere sempre il pesce di stagione. Inoltre, va privilegiando soprattutto l’acquisto di pesce proveniente dai mercati ittici che sono a filiera corta. Seguendo queste regole saremo in grado di evitare l’acquisto di pesce venduto come fresco ma che, invece, è congelato. Ma quali sono i pesci invernali appartenenti alla dieta mediterranea? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Quali sono i pesci invernali appartenenti alla dieta mediterranea?

In particolare, nei mesi invernali, al mercato ittico, è possibile trovare pesci come: le alici, il cefalo, l’orata, il polpo, le seppie, le sogliole, la spigola, lo sgombro, i calamari ed il dentice. E, tra gli altri, pure il nasello, il sarago, la triglia e le vongole veraci.

Come si fa a capire se i pesci sono freschi o congelati?

Quelli appena elencati sono i pesci di stagione da portare sulle tavole in inverno. Ma, in vista degli ultimi giorni di festività, quale pesce è congelato e quale è fresco? La domanda è d’obbligo in quanto può capitare di acquistare pesce che si ritiene possa essere fresco e che, invece, è stato scongelato proprio il giorno prima per metterlo in vendita. Si tratta di una distinzione molto importante non solo per la qualità della carne del pesce ma anche per il fatto che se il pesce comprato non è fresco ma scongelato, questo non si potrà poi rimettere nel freezer in quanto, altrimenti, si correranno grossi rischi per la salute. Il pesce acquistato congelato o surgelato non è che non sia commestibile, ma, naturalmente, è anche logico che il pesce fresco ha una qualità e un prezzo superiore. Per fortuna ci sono tanti indizi grazie ai quali potremo essere in grado di capire se il pesce sia o meno fresco. Primo tra tutti, per esempio, per capire se il pesce è fresco o meno, bisogna guardare le squame. Quando il pesce non è fresco le squame non sono lucide e tese come il prodotto pescato da poche ore. Così come per il pesce decongelato la pelle tende facilmente a sfaldarsi. Abbiamo quindi visto quali sono i pesci mediterranei tipici della stagione invernale ed abbiamo inoltre accennato ad alcuni indizi per capire se il pesce presente nei mercati ittici sia fresco o meno.