Attenzione a queste piante! Averle dentro casa può essere pericoloso

Per noi italiani la casa è considerata un luogo sacro dove si possono condividere in compagnia di amici e parenti, momenti di festa di gioia e di convivialità. Una pratica molto diffusa dentro le nostre abitazioni è quella di utilizzare delle piante ornamentali per abbellire ancora di più gli ambienti domestici. Seguendo alcune piccole accortezze si ha la possibilità di cambiare in maniera del tutto radicale lo stile di un appartamento. Un particolare vaso in camera da letto, un centro tavola floreale o una pianta sull’uscio della porta, ci consentono di ottenere dei risultati in grado di donare quel tocco in più alla propria abitazione. Tuttavia bisogna fare attenzione a non commettere delle spiacevoli scelte, dettate magari dall’inesperienza e dalla fretta, nello scegliere delle piante non adatte a determinati ambienti. Infatti, dovete sapere che esistono alcune determinate piante che al posto di creare benefici alle persone, possono metterne a rischio la loro salute. Ma quali sono le piante che non dovrebbero mai stare nelle nostre abitazioni perché possono rivelarsi pericolose? All’interno di questo articolo risponderemo a questa e ad altre domande.

Caladio

Una delle piante ornamentali maggiormente diffuse è il caladium. Le foglie di questa pianta sono particolarmente rigogliose e sgargianti con frutti di tonalità bianca. Tenerle in casa non è consigliabile, specialmente per la salute dei nostri animali domestici. L’elevato contenuto dell’ossalato di calcio, contenuto nel fusto di questa pianta, può causare danni alle mucose dell’intestino e dello stomaco. Tra i sintomi più comuni che i nostri amici a quattro zampe possono manifestare troviamo: vomito, diarrea e complicanze respiratorie.

Tromba del diavolo

In natura andare a prendere in considerazione solamente l’aspetto estetico delle piante può causare molti effetti pericolosi. Un esempio chiaro e lampante di questa situazione è, sicuramente, la tromba del diavolo. L’aspetto dei suoi fiori è estremamente bello ma è anche letale. Tali fiori appartengono alla famiglia delle solanacee come le patate, ma ingerirle non è consigliato, anzi. Il loro effetto nocivo è causato dall’elevato valore di sostanze allucinogene presenti nelle foglie. Questa pianta è utilizzatissima in Africa dagli sciamani per eseguire rituali mistici e religiosi.

Narciso

Il profumo del narciso è amato da da moltissime persone da diversi secoli. Tuttavia, la narcisina è una sostanza tossica presente all’interno di questi fiori. Gli effetti di questa tossina si manifestano in maniera latente nei soggetti che respirano le spore del narciso. Gli effetti di questa tossina sono così famosi che dovete sapere che addirittura il termine narcotico deriva proprio dal termine narciso. Gli effetti che si manifestano sono simili a quelli dei sonniferi più potenti in commercio. Grazie a questo articolo abbiamo capito che per non avere problemi di salute, ci sono determinate piante che, nonostante la loro bellezza, non dovrebbero mai stare all’interno delle nostre abitazioni. Essere in grado di riconoscerle è essenziale per evitarle in modo da incorrere in rischi inutili per la nostra salute.