Attenzione: queste abitudini possono mettere a rischio la salute del fegato!

Il fegato, la ghiandola più grande del nostro corpo, deve essere mantenuto in salute. Le sue funzioni sono infatti numerose ed essenziali. Tra queste, è possibile citare la capacità di eliminare le tossine che il nostro fisico accumula – se il fegato funziona bene, non c’è nessun bisogno di concentrarsi su fantomatiche diete detox – ma anche aspetti che riguardano le difese immunitarie.

Molto spesso, facciamo fatica a renderci conto che alcune abitudini che adottiamo spesso possono mettere a forte rischio la salute del fegato. Quali sono? Scopriamo le principali nelle prossime righe di questo articolo.

Abitudini diffuse e dannose per il fegato

Quando si parla di abitudini dannose per il fegato, un doveroso cenno deve essere dedicato al fumo. Attenzione: vale sia quello attivo, sia quello passivo. Se si ha intenzione di proteggere la propria salute, non basta quindi dire addio alle bionde – il top sarebbe non iniziare neppure – ma anche fare in modo che le persone con cui si condivide la quotidianità privata o lavorativa smettano di fumare.

Soprattutto quando si chiama in causa la seconda, si sa bene che non è facile cambiare le abitudini altrui. Quello che si può fare, però, è invitare ad arieggiare gli ambienti dove si è fumato e, in generale, a vivere il momento dedicato alla sigaretta in spazi aperti lontano da altre persone.

Proseguendo con le abitudini che possono mettere a rischio la salute del fegato, un doveroso cenno deve essere dedicato all’abuso di farmaci. Prendere medicine senza il parere del medico può rivelarsi molto pericoloso e questo è uno dei motivi. Sono infatti diversi i farmaci che, se assunti quando non è strettamente necessario e senza fare la giusta attenzione alle quantità, possono rivelarsi epatotossici.

Come non parlare poi dell’alimentazione? Nel momento in cui si punta a mantenere il fegato in salute, bisogna fare una grande attenzione a quello che si mangia. Esistono specifici nutrienti il cui apporto andrebbe fortemente moderato se si ha intenzione di mantenere il benessere della ghiandola principale del corpo umano.

In questo novero è possibile includere senza dubbio i grassi saturi. Per quanto riguarda gli alimenti che è meglio escludere o ridurre fortemente, troviamo la carne rossa, alla cui assunzione dovrebbe essere preferita quella della carne bianca. Attenzione anche ai cibi ricchi di zuccheri raffinati. Nel momento in cui si avverte un senso di fame, la cosa giusta da fare per spezzarla è mangiare un frutto piuttosto che un dolce.